La Santa Sede ha esaminato la risposta della Fraternità Sacerdotale Pio X

Le posizioni dei vescovi lefevriani Galarreta, Wiliamson e Tissier saranno esaminate "separatamente e singolarmente"

| 752 hits

CITTA' DEL VATICANO, mercoledì, 16 maggio 2012 (ZENIT.org) - Si è riunita oggi, in sessione ordinaria, la Congregazione per la Dottrina della Fede. Per l'occasione si è anche affrontata la questione della Fraternità Sacerdotale San Pio X.

Come riferisce un comunicato della Sala Stampa Vaticana, i circa 30 membri del dicastero hanno valutato la risposta di monsignor Bernard Fellay, ricevuta il 17 aprile scorso. “Sono state formulate – si legge - alcune osservazioni che saranno tenute presenti nelle ulteriori discussioni tra la Santa Sede e la Fraternità”.

Per quanto riguarda le posizioni degli altri tre vescovi della Fraternità fondata dal defunto arcivescovo scismatico francese Marcel Lefebvre, ossia Alfonso de Galarreta, Richard Williamson e Bernard Tissier de Mallerais, il comunicato afferma che “la loro situazione dovrà essere trattata separatamente e singolarmente”.