La Santa Sede mantiene relazioni diplomatiche con 175 Stati

| 952 hits

CITTA’ DEL VATICANO, lunedì, 8 gennaio 2007 (ZENIT.org).- Sono 175 gli Stati che attualmente intrattengono relazioni diplomatiche piene con la Santa Sede, ha reso noto un comunicato emesso questo lunedì dalla Sala Stampa della Santa Sede.



“A questi 175 Stati vanno aggiunti le Comunità Europee ed il Sovrano Militare Ordine di Malta e due Missioni a carattere speciale: la Missione della Federazione Russa, retta da un Ambasciatore, e l’Ufficio dell’Organizzazione per la Liberazione della Palestina (OLP), guidato da un Direttore”, afferma il testo.

La nota è stata pubblicata in occasione del discorso che Benedetto XVI ha rivolto questo lunedì agli ambasciatori dei Paesi accreditati presso la Santa Sede.

Il 16 dicembre 2006 la Santa Sede ha stabilito relazioni diplomatiche con la Repubblica di Montenegro, a livello di Nunziatura Apostolica da parte della Santa Sede e di Ambasciata da parte della Repubblica di Montenegro.

Sempre nel 2006, la Santa Sede ha firmato (19 aprile) un Accordo di Base con la Bosnia ed Erzegovina, con cui vengono confermati dei principi e definite alcune disposizioni circa questioni di interesse comune.

Il 9 ottobre 2006 la Santa Sede ha proceduto allo scambio degli strumenti di ratifica dell'Accordo firmato il 29 novembre 2005 fra la Santa Sede e la Città Libera e Anseatica di Amburgo per regolare i rapporti fra la Chiesa cattolica e questa Città-Land. L'Accordo è entrato in vigore il giorno successivo allo scambio degli strumenti di ratifica, a norma dell'articolo 23, comma 2, dell'Accordo stesso.