La Santa Sede organizza il primo incontro di movimenti ecclesiali in America Latina

Insieme al Consiglio Episcopale Latinoamericano (CELAM)

| 691 hits

BOGOTA’/CITTA’ DEL VATICANO, lunedì, 30 gennaio 2006 (ZENIT.org).- Rappresentanti di oltre 40 movimenti e nuove comunità ecclesiali esistenti in America Latina da più di vent’anni – ciascuno esteso in vari Paesi – si riuniranno a Bogotà su iniziativa del Pontificio Consiglio per i Laici, dicastero della Santa Sede, e del Consiglio Episcopale Latinoamericano (CELAM).



Il tema “Discepoli e Missionari oggi” – in riferimento alla V Conferenza Generale dell’Episcopato Latinoamericano e del Caribe (VCG, www.celam.info) – sarà al centro di questo appuntamento, fissato dal 9 al 12 marzo prossimi.

Con l’iniziativa si cerca di “riflettere e raccogliere la preziosa esperienza dei movimenti ecclesiali e delle nuove comunità nel loro compito di condurre all’incontro con Gesù Cristo vivo e formare suoi discepoli e missionari al servizio dell’evangelizzazione della cultura e della costruzione della società affinché i nostri popoli abbiano vita”, spiega l’organizzazione.

A questo primo incontro latinoamericano di movimenti ecclesiali e nuove comunità parteciperanno anche i vertici del Pontificio Consiglio per i Laici e del CELAM e i Vescovi responsabili dei Movimenti e delle Nuove Comunità delle 22 Conferenze Episcopali dell’America Latina.

Si concluderà con un’Eucaristia nel pomeriggio di domenica 12 marzo, alla quale sono invitati tutti i membri dei movimenti e delle nuove comunità presenti nella capitale colombiana.

Si ritiene che le conclusioni dell’incontro costituiranno un valido contributo per la preparazione e la realizzazione della VCG – fissata da Benedetto XVI per il maggio 2007 ad Aparecida, in Brasile –, così come per questo periodo di preparazione per le Chiese particolari.

Il Papa ha l’intenzione di inaugurare in quella data il VCG, un avvenimento ecclesiale – che riunirà i Vescovi che in questo momento rappresentano il 43% dei cattolici di tutto il mondo – convocato sul tema “Discepoli e missionari di Gesù Cristo affinché i nostri popoli in Lui abbiano la vita. Io sono la Via, la Verità e la Vita (Gv 14,6)”.

All’incontro latinoamericano di marzo di movimenti ecclesiali e nuove comunità seguirà la grande convocazione lanciata da Benedetto XVI per riunirsi con tutte queste realtà della Chiesa in piazza San Pietro il 3 giugno prossimo, alla vigilia di Pentecoste, otto anni dopo il primo incontro con Papa Giovanni Paolo II, celebrato durante l’anno dedicato allo Spirito Santo, il 1998.

Quell’avvenimento di otto anni fa ha rappresentato la prima occasione in cui queste nuove realtà si sono incontrate nel loro insieme con Giovanni Paolo II. Centinaia di migliaia di persone accorsero allora in piazza San Pietro.

In risposta al prossimo appuntamento di Roma, i movimenti di tutto il mondo si stanno preparando ormai da mesi.