La sorella di Giovanni Paolo II visse solo 16 ore

Un giornalista polacco ha scoperto nuovi dati relativi alla nascita e alla morte di Olga Maria Wojtyła, sorella del Beato Papa

| 1044 hits

di Don Mariusz Frukacz

CZESTOCHOWA, domenica, 2 dicembre 2012 (ZENIT.org) - La sorella di Karol Wojtyla, Olga Wojtyłówna (Wojtyła), è nata e morta lo stesso giorno: lunedì 7 luglio 1916. La bimba è nata a Biała e il secondo suo nome era Maria.

Sono questi i nuovi dati scoperti dal giornalista dell’Agenzia Cattolica delle Informazioni in Polonia (KAI), Grzegorz Polak, da sempre propagatore della dottrina e della vita del beato Giovanni Paolo II.

Secondo quanto riferito da KAI: “Questi dati sono documentati in due fonti attendibili e fino ad ora non sono stati osservati né trovati da nessun biografo papale”. Nessuno studio sulla vita di Giovanni Paolo II, infatti, ha mai fornito le date di nascita e di morte della sorella di Wojtyla. Come sottolinea Grzegorz Polak: “Questi fatti non li sapeva neanche lo stesso Pontefice, il quale nel suo testamento ricorda che la sorella morì prima che lui nascesse”.

“In studi precedenti sulla vita e l’opera di Giovanni Paolo II – prosegue il giornalista - la nascita e la morte di sua sorella venivano datate 1914, e come luogo di nascita era indicato Cracovia. Spesso si è ipotizzato che la bambina visse un paio di settimane ed era sconosciuto al suo secondo nome”.  

La scoperta è avvenuta durante i lavori del team del Museo di Giovanni Paolo II e del primate Wyszynski, che si sta realizzando nel Centro della Divina Provvidenza a Varsavia. Nel gruppo, oltre al direttore Dott. Paweł Skibinski e a Janusz Kotański, c’era appunto anche Grzegorz Polak.

"Quando abbiamo visionato le copie dei documenti militari in lingua tedesca sulla famiglia Wojtyła, ho trovato alcune indicazioni in lingua riferite ad una figlia di Karol Wojtyla padre: geboren [nata] e gestorben [morta]. Entrambi riportavano la stessa data: 7 luglio 1916. Durante l'analisi dei documenti ho notato poi anche un’altra frase: Tochter Olga Maria (Olga Maria figlia di)” racconta il giornalista.

"Con un esame più attento del documento – aggiunge - si è scoperto che, oltre alle date di nascita e morte, si riferiva che Karol Wojtyla, il padre del futuro papa, aveva presentato alla sua unità militare un documento sulla figlia Olga Maria, pubblicato poi dalla parrocchia cattolica in Biała”. 

Grzegorz Polak ha quindi controllato i dati nell’ufficio della parrocchia della Divina Provvidenza a Bielsko-Biala (ex Biała), la parrocchia di Karol Wojtyla senior. Lì ha trovato nel Liber Mortuorum (Libro dei Morti), sotto la data 7 luglio 1916, una nota che dichiarava “in questo giorno è morta Olga Maria Wojtyla, figlia di Karol e Emilia”.

La sorella di papa Giovanni Paolo II visse, dunque, solo 16 ore. Il funerale della bambina si tenne due giorni dopo, il 9 luglio. Nei documenti parrocchiali non è specificato se Olga Maria sia stata sepolta nel cimitero di Biała, dove riposano anche i nonni paterni del Beato. Resta inoltre il dubbio che la neonata sia sta battezzata da un sacerdote. “Forse i genitori lo hanno fatto” conclude Polak.