La teologia sapienza dell'amore

Sabato prossimo la prolusione di monsignor Bruno Forte al "dies academicus" della Facoltà Teologica "San Bonaventura"

Roma, (Zenit.org) | 304 hits

La teologia sapienza dell'amore è il tema che affronterà monsignor Bruno Forte in occasione del Dies academicus della Pontificia Facoltà teologica "San Bonaventura" Seraphicum, in programma sabato 11 gennaio.

Sarà lo stesso monsignor Forte, arcivescovo di Chieti-Vasto e noto teologo, a presiedere la celebrazione eucaristica alle 9.30 nella cappella "San Bonaventura" e a tenere, alle ore 11, la prolusione introdotta dal preside fra Domenico Paoletti.

La partecipazione di monsignor Forte rappresenta un'importante tappa nel percorso avviato dalla Facoltà per un approfondimento del metodo in teologia, al quale hanno partecipato nel 2010 il professor Piero Coda, nel 2011 il professor Giuseppe Ruggieri, nel 2012 p. Timothy Radcliffe e il professor Roberto Repole.

"Negli ultimi anni, oltre ai vari momenti accademici - spiega il Preside fra Domenico Paoletti - abbiamo avuto l'importante contributo di questi relatori che hanno offerto un approfondimento sotto diversi aspetti a un tema che va ad alimentare la nostra ricerca di un paradigma teologico condiviso”.

“Un percorso – aggiunge il Preside - che abbiamo intrapreso come comunità di docenti e dottorandi e che vede la nostra Facoltà particolarmente attenta nel riportare il metodo all'autenticità del soggetto che fa teologia, in un cammino di continua conversione”.

“Tra l'altro, proprio il tema del metodo in teologia viene oggi rimesso in discussione e provocato dal sorprendente entusiasmo, dalla freschezza e dall'interesse che sta suscitando papa Francesco”, conclude fra Paoletti.