La vita prenatale: indagando il mistero dell'essere

Venerdì incontro con Carlo Bellieni e Roberto Corbella

Roma, (Zenit.org) | 943 hits

“La vita prenatale: indagando il mistero dell’essere”, è il titolo del seminario che venerdì 22 febbraio, alle ore 12.00, presso l’Aula 617 del Policlinico universitario A.Gemelli, vedrà protagonista Carlo Bellieni, docente di Terapia neonatale presso la Scuola di specializzazione di Pediatria all’Università di Siena ed editorialista di Avvenire e L'Osservatore Romano.

E’ il secondo appuntamento del ciclo di incontri “La vita è degna, sempre” promosso dal Centro Ateneo per la Vita dell'Università Cattolica e la collaborazione del Centro Culturale di Roma. Si tratta di incontri dedicati ai momenti “deboli” della vita umana, la vita prenatale, la disabilità, la vecchiaia avanzata, il fine vita.

Con Bellieni sarà protagonista Roberto Corbella, papà di Chiara, madre santa come Gianna Beretta Molla, come la definì il cardinale vicario Agostino Vallini durante le esequie. Morta prematuramente a soli 28 anni rimandò le cure che avrebbero potuto salvarla, pur di portare a termine la gravidanza del figlio Francesco.

A discutere sul mistero della vita prenatale Giuseppe Noia, docente di medicina dell’Età Prenatale alla Cattolica di Roma, e Patrizia Papacci, dell’Unità operativa complessa di Neonatologia Policlinico A. Gemelli.

Introduce i lavori Massimo Antonelli, Direttore del Centro di Ateneo per la Vita dell’Università Cattolica.

Dopo il primo seminario svoltosi lo scorso novembre dal titolo “Sla: i problemi socio assistenziali per i malati e familiari”, nel corso del 2013 seguiranno altri incontri del ciclo “La vita è degna, sempre”, che ha il sostegno di Eni, su: La disabilità nello sport; Lo stato vegetativo; La vecchiaia e il fine vita.