Lasciare padre e madre

Anteporre l'Uno a tutti gli zeri è l'unico modo per dare allo zero il valore dell'Uno

Roma, (Zenit.org) Andrea Panont, O.C.D. | 268 hits

Mamma, io non capisco perché dovrò lasciarti…Mai lo farò. Anche solo il pensarlo mi pare un’offesa a te e al papà. Ma poi, come potrei vivere lontano da voi e senza di voi? Ma non è il quarto comandamento che ce lo comanda?

Figlio mio…non pensarci adesso…Lascia scorrere il tempo…Cresci e matura.

Osserva intanto quante persone già tu lasci e quante cose tu posponi ad altre che ti sono decisamente care.

Ti sei dimenticato che è Gesù che parla; Lui premette che prima di lasciare o posporre cose o persone bisogna innamorarsi…prima di tutto bisogna sposare un altro…

Quando sarai innamorato della tua sposa…più che un dovere, è una conseguenza logica unirti indissolubilmente a lei. Sarà semplicemente obbedire all’amore che è lo stesso Gesù.

Chi non lascia padre e madre, chi non li pospone a me…non può essere mio discepolo. Chi da vero innamorato non mette in secondo piano perfino la sua vita, non può vivere, non può essere l’amore.

Anteporre l’Uno a tutti gli zeri è l’unico modo per dare allo zero il valore dell’Uno.

Ciao da p. Andrea

Per richiedere copie dei libretti di padre Andrea Panont e per ogni approfondimento si può cliccare qui.