Le celebrazioni di febbraio e marzo 2013 presiedute da Benedetto XVI

Tra i prossimi impegni del Pontefice spiccano il Concistoro per le nuove canonizzazioni e le celebrazioni di Quaresima e di Pasqua

Citta' del Vaticano, (Zenit.org) | 1221 hits

Saranno periodi impegnativi per Benedetto XVI i mesi di febbraio e marzo. Secondo l'agenda papale, resa nota oggi dall'Ufficio delle Celebrazioni liturgiche Pontificie, il Santo Padre sarà presente in 11 celebrazioni liturgiche, tra cui i riti del Triduo Pasquale.

Il primo appuntamento, come ogni anno, è fissato per il prossimo sabato 2 febbraio, giorno della Festa della Presentazione del Signore, nonchè XVII Giornata Mondiale della Vita Consacrata, in occasione della quale il Papa celebrerà, come ogni anno, nella Basilica Vaticana alle 17.30, la Santa Messa con i membri degli Istituti di vita consacrata e delle Società di vita apostolica.

Lunedì 11, invece, nella Sala del Concistoro, alle ore 11, Benedetto XVI sarà impegnato in un Concistoro per alcune Cause di Canonizzazione.

Per il Mercoledì delle Ceneri, giorno 13 febbraio, si svolgerà la tradizionale Statio e processione penitenziale che, partendo dalla Basilica di Sant’Anselmo alle 16.30, terminerà nella Basilica di Santa Sabina dove verrà celebrata la Santa Messa con la benedizione e l'imposizione delle Ceneri.

La prima domenica di Quaresima, il 17 febbraio, darà il via poi alla settimana di esercizi spirituali al Papa e alla Curia Romana – in programma fino a sabato 23 febbraio – ospitati come di consueto nella Cappella Redemptoris Mater in Vaticano e predicati quest’anno dal cardinale Gianfranco Ravasi, presidente della Pontificio Consiglio per la Cultura.

La Settimana Santa del 2013, invece, cadrà quest'anno da domenica 24 marzo. In questo giorno, alle 9.30, il Santo Padre presiederà la Messa in Vaticano, preceduta dalla Benedizione delle Palme e dalla processione con i fedeli.

Giovedì 28 - Giovedì santo - si avvia quindi il tempo di preparazione alla Santa Pasqua. Alle 9.30, Benedetto XVI presiederà la Messa del Crisma nella Basilica di San Pietro. Il pomeriggio, alle 17.30, inaugurerà i riti del Triduo pasquale con la Messa in Coena Domini nella Basilica di San Giovanni in Laterano. 

Il giorno successivo, il Pontefice sarà nuovamente nella Basilica Vaticana per la Celebrazione della Passione del Signore del Venerdì Santo. La giornata sarà caratterizzata poi dall'antica tradizione della Via Crucis che vedrà il Papa giungere in processione fino al Colosseo. 

Con il Sabato Santo, giorno 30 marzo, si concludono gli impegni di Benedetto XVI per i prossimi due mesi. L'appuntamento più importante è la Veglia Pasquale nella Notte Santa, momento culminante della vita di ogni cristiano, che verrà celebrata alle 20.30 nella Basilica Vaticana, e che "sfocierà" poi nella Messa Solenne della Domenica di Pasqua che il Papa presiederà alle 10.15 in piazza San Pietro.

La celebrazione eucaristica si concluderà poi, come di tradizione, con la Benedizione Urbi et Orbi che Benedetto XVI impartirà dalla Loggia centrale della Basilica vaticana.