Le Chiese dei Santi Patroni

Mercoledì a Bologna, il cardinale Caffarra e Gian Maria Vian, direttore de "L'Osservatore Romano", presentano il primo volume della collana "Italia della Fede"

| 885 hits

BOLOGNA, lunedì, 1 ottobre 2012 (ZENIT.org) - Mercoledì 3 ottobre, vigilia di S.Petronio patrono della Città e dell’Arcidiocesi di Bologna, alle ore 18.00, presso l’Istituto Veritatis Splendor (Via Riva di Reno 55), S.E. il Cardinale Carlo Caffarra, Arcivescovo di Bologna e il Prof. Gian Maria Vian, direttore de “L’Osservatore Romano”, presentano il primo volume della collana FMR "Italia della Fede - Le Chiese dei Santi Patroni".

All'evento, organizzato dall’Istituto Veritatis Splendor e dalla Fondazione Marilena Ferrari, interverranno S.E. Monsignor Ernesto Vecchi, Vescovo Ausiliare Emerito di Bologna e la dott.ssa Marilena Ferrari, Presidente della omonima Fondazione.

Le Chiese dei Santi Patroni, opera prima della collana "Italia della Fede", è stata ideata dalla Fondazione Marilena Ferrari e realizzata dalla Casa editrice d'arte FMR secondo i criteri di eccellenza dell'arte del ‘saper fare bene italiano’ in tiratura limitata a mille esemplari contrassegnati da numeri arabi e cinquanta esemplari fuori commercio contrassegnati da numeri romani destinati ad autori e artefici dell'opera.

Dalla Valle d’Aosta alla Sicilia, l’opera è stata concepita come un viaggio attraverso lo splendore di oltre 40 luoghi d’arte dedicati ai Santi Patroni.

Il volume si apre con una presentazione di Marilena Ferrari, cui segue un saggio introduttivo di Monsignor Ernesto Vecchi, Vescovo Ausiliare Emerito di Bologna, mentre ogni capitolo si apre con una breve biografia del Santo e con la presentazione del luogo a lui dedicato.

Le oltre 200 immagini fotografiche, realizzate dai maggiori interpreti italiani dell’arte fotografica, sono state elaborate in fotolito nel laboratorio di Modesto Rigoldi, in Milano, e stampate a quattro colori con inchiostri speciali presso la stamperia di Lamberto Pigini, in Loreto, su carta GardaPat 13 Klassica da 150 grammi, prodotta dalle Cartiere del Garda, in Riva del Garda. Sempre sulla stessa carta sono stati stampati i testi, composti con il carattere Bembo.

La cucitura, la legatura con iscrizioni in oro sul dorso a quattro nervi, le impressioni in oro sui piatti di copertina nonché il rivestimento del volume in pregiata pelle blu tinta alla botte e realizzata appositamente per questa edizione, sono stati eseguiti presso la legatoria L'Arte del Libro, in Todi.

Il volume, composto di oltre 400 pagine, misura nel formato chiuso cm 31 x 43,5 x 6,4, è contenuto in un elegante cofanetto realizzato su progetto esclusivo e reca, in corrispondenza del colophon descrittivo, il numero dell'esemplare e la firma autografa di Marilena Ferrari.