Le conseguenze psichiche dell'aborto volontario

Intervengono al convegno il sindaco Alemanno e il dissidente cinese Chen Guangchen

| 1070 hits

ROMA, mercoledì, 17 ottobre 2012 (ZENIT.org).- Anche il dissidente cinese Chen Guangcheng che si è distinto per le sue battaglie contro i metodi violenti dello Stato nel costringere le donne all’aborto forzato e ora fuggito negli Stati Uniti, parteciperà in video collegamento al convegno ”Le conseguenze psichiche dell’interruzione volontaria di gravidanza”.

Il convegno, organizzato dal Movimento per la vita, si terrà sabato 20 e domenica 21 ottobre nella Sala del Pio Sodalizio dei Piceni di San Salvatore in Lauro, in Piazza San Salvatore in Lauro, a Roma.

Ai lavori del Convegno, che saranno aperti dal card. Sgreccia e dal presidente del Movimento, Casini, interverranno il sindaco di Roma,Gianni Alemanno, l’assessore alla famiglia, educazione e giovani, Gianluigi De Paolo, per la Provincia l’assessore alle politiche sociali Claudio Cecchini, e Angelo Mari, Capo dipartimento per le politiche familiari della Presidenza del Consiglio.

Il confronto con le Istituzioni della Capitale è doppiamente importante a pochi giorni dall’avvio, in via sperimentale, di uno spazio di ascolto e consulenza psicologica, del tutto gratuito, denominato Da donna a donna, gestito da personale specializzato, per aiutare e sostenere quelle vulnerabilità che si manifestano sempre più frequentemente nelle donne in seguito all’esperienza dell’IVG. Da donna a donna avrà due sedi: una presso il Cav Palatino, in P.zza S. Anastasia 1, e l’altro presso il Centro Caritas in Via delle Zoccolette 17.

* per info:

Daniele Nardi 
Responsabile Area Comunicazione 
Movimento per la vita italiano
LungoTevere dei Vallati 2, 00186 Roma

mpv@mpv.org
www.mpv.org