Le idee Divine nel Medioevo

Iniziata oggi all'Ateneo Pontificio Regina Apostolorum la due giorni di approfondimento sulle scuole di pensiero sorte nel Medioevo

Roma, (Zenit.org) Redazione | 288 hits

La Facoltà di Filosofia dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum e la Cattedra Marco Arosio di Alti Studi Medievali, organizzano un convegno dal titolo: “Le idee Divine nel Medioevo”. L'evento, iniziato quest'oggi, si concluderà domani, 10 aprile 2014.

In questo convengo, si cerca di porre l’attenzione su un tema fondamentale della filosofia e teologia medievali. Si tratta del tema delle idee divine, senza le quali non si spiega il mondo e il suo rapporto con Dio Creatore. Le relazioni del convegno hanno l’obiettivo di studiare sia le fonti, sia le differenze nella dottrina sulle idee divine di tre scuole importanti: la domenicana (san Tommaso d’Aquino e Giovanni di san Tommaso), la francescana (san Buonaventura) e la gesuitica (Francisco Suárez).

Emergono temi come l’analogia delle idee, il rapporto fra l’essenza creata e il corrispondente esemplare divino e il rapporto fra la causalità efficiente e la causalità esemplare nell’atto creativo.

Durante il convegno, il Prof. Vivian Boland, Op, Vicario Generale dell’Ordine dei Predicatori, presenta le fonti patristiche e medievali delle idee divine in Tommaso d’Aquino, il Prof. P. Jose Antonio Izquierdo Labeaga, LC, parla dei tre modi di conoscere con le idee secondo San Tommaso. Della causalità esemplare delle idee divine è il Prof. P. Jason Mitchell, LC che se ne occupa. La sessione mattutina di oggi è terminata con la presentazione del Prof. D. Alain Contat sulla Noetica e metafisica delle idee divine secondo Giovanni di San Tommaso. La giornata di domani sarà introdotta con la presentazione del Prof. Carmelo Pandolfi sulla dottrina bonaventuriana delle idee divine nel Commento alle Sentenze che sarà seguita dalla presentazione delle idee divine nel secondo Alberto Magno. Il convegno finirà con la premiazione dell'edizione 2013 del Premio Marco Arosio.