Le Lettere del cardinale Lajolo alle donne bibliche

Venerdì 7 marzo, la presentazione del volume edito da LEV alla Libreria internazionale Paolo VI

Roma, (Zenit.org) | 305 hits

Verrà presentato venerdì 7 marzo alle ore 17.30 presso la Libreria internazionale Paolo VI di Roma (via di Propaganda, 4) il volume Lettere alle amiche del cardinale Giovanni Lajolo, pubblicato dalla Libreria Editrice Vaticana. Si tratta di nove lettere che spaziano su diversi temi attinenti alla Chiesa e alla Bibbia, indirizzate simbolicamente a donne bibliche, da Sara, sposa di Abramo, fino alla regina Ester, ma originariamente rivolte a un gruppo di persone impegnate in un percorso di formazione spirituale e culturale. Numerosi i temi sviluppati nel libro, come la Chiesa del post-Concilio, le odierne sfide della fede, la politica concordataria della Santa Sede, la diplomazia vaticana, la vocazione nelle Sacre Scritture.

Nel corso della presentazione, che fa parte del ciclo de “I venerdì di Propaganda”, coordinati dalla scrittrice Neria De Giovanni, il critico d’arte, cinema e musica Mario Dal Bello si soffermerà su alcune delle illustrazioni del pittore Franco Murer che impreziosiscono il volume, mentre le opere originali saranno eccezionalmente in mostra presso i locali della libreria.

Tre sono le tematiche cardine dei testi presentati, che si caratterizzano come delle vere monografie: la Chiesa (la Chiesa del post-Concilio, alcune sfide della nostra fede, i segni dei tempi e il ruolo della Chiesa); l’attività della Santa Sede (l’attività diplomatica della Santa Sede, i concordati, i media vaticani, lo Stato vaticano, con un ricco excursus storico e artistico, nel quale l’autore si fa guida d’eccezione all’interno della Città del Vaticano); personaggi biblici e loro rapporto con Dio, cui il cardinale Lajolo dedica due lettere. La prima affronta l’argomento della vocazione, l’ultimo capitolo propone invece un ritratto di ciascuna delle donne bibliche cui ogni lettera è indirizzata (Sara, Rebecca, Rachele, Debora, Ruth, Anna, Judith, Ester).

Non si tratta di “discorsi astratti”, specifica il cardinale Lajolo nella postfazione all’opera, notando che il suo intento è quello di “offrire materia di riflessione, (…) per lasciare allo spirito di riflettere e aprirsi eventualmente a nuove visioni”. “Mi sono sforzato – spiega l’autore – di offrire dati, riferimenti storici, talvolta giuridici, altre volte biblici, più raramente scientifici o statistici, secondo che il tema lo richiedesse”.

L’autore, il cardinale Lajolo, ha ricoperto diversi incarichi al servizio della Santa Sede, da ultimo come presidente della Pontificia Commissione per lo Stato della Città del Vaticano e del Governatorato (2006-2011). Con la LEV ha pubblicato Maria, silenzi e parole (2011), Via Crucis (2013), Passione Risurrezione – Riflessioni sul Vangelo secondo Giovanni (2013).