"Lesa l'onorabilità di uomini fedeli del Papa"

La Santa Sede definisce "infondate e false" le notizie recentemente diffuse da alcuni giornali italiani e tedeschi

| 996 hits

CITTA’ DEL VATICANO, lunedì, 23 luglio 2012 (ZENIT.org) – “Ferma e totale riprovazione” è stata espressa dalla Santa Sede in merito a vari articoli di stampa usciti nei giorni scorsi in Italia e in Germania sulle indagini per la vicenda della diffusione di documenti riservati.

Nei suddetti articoli si insinuano “gravi sospetti di complicità da parte di alcune persone vicine al Santo Padre”, si legge nella nota della Sala Stampa Vaticana.

Le notizie riportate, pertanto, sono “non fondate su argomenti oggettivi” e sono giudicate dalla Santa Sede “gravemente lesive dell’onorabilità delle persone interessate, da molti anni al fedele servizio del Santo Padre”.

“Il fatto che non siano stati ancora resi noti i risultati delle indagini da parte delle autorità a ciò deputate, non legittima in alcun modo la diffusione di interpretazioni e tesi non fondate e false. Non è questa l’informazione a cui il pubblico ha diritto”, conclude il comunicato stampa.