"Macchine che (ti) pensano"

Dal 19 al 25 maggio si svolgerà la Settimana della Scienza e Tecnologia

Roma, (Zenit.org) | 386 hits

Dal 19 al 25 maggio si terrà la Settimana della Scienza e Tecnologia, sul tema “Scienza e tecnologia per il futuro dell’umanità”.

L'iniziativa si va ad inserire nell’ambito delle Settimane culturali, promosse dall’ Ufficio per la Pastorale Universitaria del Vicariato di Roma.

In particolare il prossimo 20 maggio presso l’Aula Magna della Facoltà di Ingegneria dell’Informazione, Informatica e Statistica, della Sapienza Università di Roma (Via Ariosto 25), alle 16.00, si svolgerà l’incontro sul tema “Macchine che (ti)pensano”.

Tutte le macchine sono diventate “intelligenti”. Usano la logica, si adattano alle condizioni esterne, perseguono obbiettivi programmati. Se in passato le macchine superavano gli uomini nelle capacità fisiche, oggi hanno prestazioni quantitativamente prevalenti anche per quanto riguarda alcune capacità della mente: memoria, conoscenza, velocità di computo, comunicazione.

Le prime due raddoppiano ogni due anni. La conoscenza cresce smisuratamente grazie alla disseminazione di sensori di ogni tipo ed è assolutamente cumulativa (potenzialmente, le macchine non dimenticano nulla). Grazie alle tecnologie ICT, le macchine possono poi operare congiuntamente a qualsiasi distanza in modo praticamente istantaneo, così che gli esiti dei loro processi di elaborazione possono apparire imprevedibili e impenetrabili almeno quanto le decisioni umane.

Come è possibile proteggere l’evoluzione delle macchine “intelligenti“ da rischi a cui logiche solo utilitaristiche possono esporre chi le usa, come purtroppo è già avvenuto in epoche recenti in altri settori della tecnica? L’Università è la sede dove, per vocazione istituzionale, può e deve crescere la sensibilità su questo tema, tema che già è molto dibattuto in ambito sociologico e filosofico.

Lo scopo di questo incontro è quello di aprire uno spazio di riflessione sul tema a partire dalle prospettive tecnologiche delle macchine “intelligenti”, settore nel quale la Facoltà che l’ospita riveste un ruolo significativo in ambito internazionale. Un ruolo che essa svolge all’interno di un Ateneo, come quello della Sapienza, di grande tradizione culturale.

PROGRAMMA

Ore 16.00 Saluto del Preside Luigia Carlucci Aiello

Ore 16.15 Introduzione di Giovanni Iacovitti

Ore 16.30 Tavola rotonda con Daniele Nardi, Roberto Baldoni e Fabio Pellacini,  seguita da dibattito aperto ai presenti

Moderatore: Giandomenico Boffi