Manif Pour Tous Italia torna in piazza venerdì prossimo

Cinque appuntamenti in contemporanea in cinque città per dire no al progetto di legge contro l'omofobia

Roma, (Zenit.org) | 745 hits

La Manif Pour Tous Italia chiama nuovamente a raccolta la società civile a vegliare in difesa della famiglia e della libertà di espressione, e a manifestare il proprio dissenso contro il disegno di legge Scalfarotto.

L’appuntamento è venerdì 11 ottobre, alle 19, in cinque città italiane: Roma (piazza del Pantheon), Bisceglie (piazza Vittorio Emanuele II), Bologna (piazza XX settembre), Bolzano (piazza Municipio) e Pisa (piazza Cairoli). A Venezia la medesima manifestazione è posticipata a sabato 12 ottobre, sempre alle 19, a Campo Manin.

Il disegno di legge Scalfarotto, dichiarano gli organizzatori della Manif Pour Tous Italia, è “un provvedimento ideologico che, se approvato dal Senato – nonostante l’emendamento Gitti – non farebbe altro che impedire ai liberi cittadini, e alle associazioni, di esprimersi in modo civile su proposte di legge come il matrimonio tra persone dello stesso sesso, e la possibilità di adozione dei bambini da parte degli stessi. Conseguenze sottaciute, ma inevitabili, di questa linea legislativa”.

In tutta Italia stanno nascendo comitati per combattere una battaglia antropologica in difesa della famiglia e della libertà d’espressione e “per chiedere ancora una volta, a gran voce, il ritiro di un’assurda proposta di legge che non genera altro che odio nei confronti di chi non si rassegna ad esprimere la propria opinione e non intende sottomettersi ad un provvedimento degno del peggior stato totalitario”.