Messaggio vaticano ricorda che non c’è fame solo di pane, ma anche di Dio

Emesso dalla Pontificia Commissione per l’America Latina

| 688 hits

CITTA’ DEL VATICANO, giovedì, 16 febbraio 2006 (ZENIT.org).- “Condividiamo il pane della terra e il pane del cielo” è il tema della Giornata Ispanoamericana, che si celebrerà nelle diocesi spagnole domenica 5 marzo e sul quale riflette un messaggio della Santa Sede.



Il messaggio, emesso dalla Pontificia Commissione per l’America Latina e pubblicato dalla Conferenza Episcopale Spagnola, “ricorda il dovere che abbiamo di far fronte a due forme di fame presenti nel mondo: fame di pane e fame di Dio”.

Firmato dal presidente e dal vicepresidente della Commissione, rispettivamente il Cardinale Giovanni Battista Re e l’Arcivescovo messicano Luis Robles, il messaggio sottolinea che “l’Eucaristia è sacramento di comunione con Dio e con i fratelli” e constata come “nel corso dei secoli un fiume di iniziative e di opere di carità a favore dei poveri e dei bisognosi abbia avuto la sua fonte nell’amore per l’Eucaristia”.

Il tema scelto per celebrare la Giornata Ispanoamericana viene spiegato ampiamente nel messaggio della Pontificia Commissione, che afferma che “una Chiesa missionaria, che condivide il dono della fede, è una Chiesa che cresce nell’amore per Dio e nella solidarietà verso gli altri: porta Cristo, Pane del Cielo, agli uomini, portando allo stesso tempo anche la consolazione dell’aiuto materiale”.

In concreto, il messaggio segnala che “l’opera evangelizzatrice nel Nuovo Mondo ha avuto nell’Eucaristia il suo principale sostentamento” e aggiunge che “l’abbondanza di opere di carità realizzate a favore di tanti uomini e tante donne ci ricorda che la missione della Chiesa, finché sboccerà dalla sua unione con Cristo, continuerà a dare copiosi frutti”.