Messe nere ad Harvard: interviene l'arcidiocesi di Boston

Il prestigioso ateneo sollecitato a prendere le distanze dall'iniziativa

Boston, (Zenit.org) Redazione | 427 hits

L’Arcidiocesi di Boston si è schierata contro le “messe nere” in programma per la giornata di oggi presso il campus dell’Università di Harvard.

In un comunicato la comunità cattolica dell’arcidiocesi ha espresso “profonda tristezza” e “forte opposizione”, ribadendo anche il “chiaro magistero” della Chiesa  “in merito al culto satanico”: “Questa attività separa le persone da Dio e dalla comunità umana, è contraria alla carità e al bene, e pone chi vi partecipa pericolosamente vicino a distruttive opere del male”.

La messa nera è stata promossa da un’organizzazione studentesca indipendente, l’Harvard Extension Cultural Studies Club.

La dichiarazione arcidiocesana ricorda anche le recenti parole di papa Francesco su Satana, dove il Santo Padre ha messo in guardia dal “pericolo di essere ingenui e di sottovalutare il potere di Satana, il cui male è troppo spesso tragicamente presente tra di noi”.

L’arcidiocesi ha annunciato un’ora di adorazione eucaristica ripartiva e ha richiamato “tutti i credenti e le persone di buona volontà a unirsi in preghiera per coloro che sono coinvolti nell’evento, che potrebbero rendersi conto della gravità delle loro azioni e chiedere ad Harvard di dissociarsi da questa attività”.