Mons. Luigi Negri nuovo Arcivescovo di Ferrara-Comacchio

Il presule, finora vescovo di San Marino-Montefeltro, succede a monsignor Paolo Rabitti

| 1282 hits

CITTA' DEL VATICANO, sabato, 1 dicembre 2012 (ZENIT.org) - Il Santo Padre Benedetto XVI ha accettato la rinuncia al governo pastorale dell’arcidiocesi di Ferrara-Comacchio (Italia), presentata da S.E. Mons. Paolo Rabitti, in conformità al can. 401 §1 del Codice di Diritto Canonico.

Il Papa ha nominato Arcivescovo di Ferrara-Comacchio (Italia) S.E. Mons. Luigi Negri, trasferendolo dalla diocesi di San Marino-Montefeltro.

S.E. Mons. Luigi Negri è nato a Milano il 26 novembre 1941. Ha frequentato il Liceo Classico "G. Berchet" dal 1955 al 1960, dove ha aderito al Movimento di Gioventù Studentesca, divenendone dal 1965 al 1967 il primo Presidente diocesano.

Nel 1965 ha conseguito la Laurea in Filosofia presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e nello stesso anno è stato nominato Assistente del Prof. Gustavo Bontadini alla Cattedra di Filosofia Teoretica della medesima Università.

Nel 1967 è entrato nel Seminario di Venegono ed è stato ordinato presbitero il 28 giugno 1972. Nell’ottobre dello stesso anno ha conseguito la Licenza in Teologia presso la Facoltà Teologica dell’Italia Settentrionale. È stato Membro della Fraternità sacerdotale "A. Schuster". In seno al Movimento ha seguito il settore scuole ed educazione fino al 1993.

Tra il 1980 ed il 1985 con un gruppo di docenti universitari e di personalità ecclesiastiche ha creato un comitato promotore di Convegni organizzati nelle principali città italiane per divulgare il Magistero di Giovanni Paolo II.

Dal 1986 al 1990 ha collaborato per la costruzione di una scuola permanente di formazione e di diffusione della Dottrina Sociale della Chiesa. È stato Docente di Storia della Filosofia presso la Facoltà di Scienze dell’Educazione dell’Università del Sacro Cuore e di Introduzione alla Teologia presso la stessa Università.

Ha avuto incarichi di insegnamento alla Facoltà Teologica dell’Italia Centrale, di Lugano ed al Seminario Vescovile di Albenga. Si è impegnato generosamente per la diffusione della Dottrina Sociale della Chiesa e del Magistero di Giovanni Paolo II, di cui è considerato profondo conoscitore.

Eletto alla sede vescovile di San Marino-Montefeltro il 17 marzo 2005, è stato consacrato Vescovo il 7 maggio dello stesso anno. Il Presule è autore di numerose pubblicazioni in varie riviste.