Monsignor Giuliodori nuovo assistente ecclesiastico dell'Università Cattolica del Sacro Cuore

Il vescovo lascia così la guida della diocesi di Macerata

Roma, (Zenit.org) | 1010 hits

Papa Benedetto XVI ha nominato Assistente Ecclesiastico Generale della Università Cattolica del Sacro Cuore, monsignor Claudio Giuliodori, finora Vescovo di Macerata-Tolentino-Recanati-Cingoli-Treia.

Monsignor Claudio Giuliodori è nato a Osimo, in provincia di Ancona, il 7 gennaio 1958.

Ha compiuto gli studi medi e liceali presso il Seminario minore di Osimo e poi gli studi filosofico-teologici presso il Seminario maggiore regionale di Fano. Si è successivamente iscritto al Pontificio Istituto “Giovanni Paolo II” per gli studi su matrimonio e famiglia, conseguendo la licenza ed il dottorato.

È stato ordinato Presbitero il 16 aprile 1983 per la diocesi di Osimo che, dal 30 settembre 1986, è stata unita con quella di Ancona.

Tra gli incarichi svolti nel campo della pastorale vi sono: Vicerettore del Seminario interdiocesano di Osimo e Vice Assistente diocesano dell’Azione Cattolica per il settore giovanile. Dal 1985 al 1988 ha esercitato il ministero, come Vicario parrocchiale, nella parrocchia di S. Marco di Osimo. Trasferitosi a Roma ha lavorato come Aiutante di studio presso la Segreteria Generale della CEI dal 1988 al 1991.

Rientrato in diocesi, è stato nominato Direttore dell’Ufficio diocesano di Pastorale familiare (1991-1998) e Direttore del Consultorio familiare. Ha, inoltre, assunto l’insegnamento di Teologia Morale e poi l’incarico di Vice-Preside dell’Istituto Teologico Marchigiano di Ancona (1993-1998). Nel 1994 è stato nominato Direttore del “Centro diocesano di pastorale e di spiritualità” di Colle Ameno (Ancona). Dal 1996 al 2007 è stato anche Professore Incaricato di Teologia Pastorale presso il Pontificio Istituto “Giovanni Paolo II” per gli studi su Matrimonio e Famiglia. È stato nominato Cappellano di Sua Santità nel 2002.

Eletto alla sede vescovile di Macerata-Tolentino-Recanati-Cingoli-Treia il 22 febbraio 2007, è stato consacrato Vescovo il 31 marzo dello stesso anno.

Attualmente è Membro del Consiglio Permanente della CEI; Delegato della Conferenza Episcopale Marchigiana per la Cultura e le Comunicazioni; Presidente della Commissione Episcopale della CEI per la Cultura e le Comunicazioni Sociali e Consultore del Pontificio Consiglio delle Comunicazioni Sociali.