Nigeria: rapite altre 60 donne da Boko Haram

Nell'operazione uccise circa 30 persone e rapiti anche 31 ragazzi nel nord est del Paese, nella stessa area dove il gruppo terroristico aveva sequestrato, ad aprile 200 studentesse tuttora trattenute

Roma, (Zenit.org) | 280 hits

I sequestri di Boko Haram sono ormai una triste costante per la popolazione nigeriana. Un funzionario locale ha infatti reso noto che la setta islamista abbia rapito, nelle scorse ore, più di 60 donne e ragazzine nel nord est del Paese. Finora non vi è stata ancora alcuna rivendicazione da parte di Boko Haram, ma con ogni probabilità il rapimento va attribuito al gruppo terroristico, che già lo scorso aprile aveva preso in ostaggio oltre 200 giovani liceali, ancora trattenute contro la loro volontà.

Come riferito da alcuni testimoni scampati alle violenze, nell'operazione sono state uccise circa 30 persone. E, secondo i media internazionali, sarebbero stati rapiti anche 31 ragazzi nel nord-est.Le donne sono state prelevate la scorsa settimana dal villaggio di Kummabza, nel distretto di Damboa, Stato di Borno.

Il Ministero della Difesa di Abuja ha riferito ieri sera tramite un tweet di essere ancora in attesa di una conferma ufficiale del nuovo sequestro. Sempre la Difesa conferma, invece, che sarebbero almeno 70 i presunti miliziani di Boko Haram uccisi ieri con un raid aereo dell'aviazione nigeriana. I miliziani avrebbero partecipato lo scorso weekend agli attacchi contro i villaggi di Chuha e Korogilim nello Stato del Borno. Un testimone locale afferma di avere visto, dopo il bombardamento, un centinaio di corpi senza vita.