Nomine e conferme del Papa per la Pontificia Commissione per l'America Latina

Il cardinale Ouellet e il prof. Carriquiry confermati presidente e segretario. Mons. Baldisseri nominato consigliere

Citta' del Vaticano, (Zenit.org) Redazione | 335 hits

Papa Francesco rivede l'organigramma della Pontificia Commissione per l'America Latina e conferma come presidente il cardinale Marc Ouellet, e come segretario il prof. Guzmán Carriquiry. Nomina poi consigliere mons. Lorenzo Baldisseri, arcivescovo tit. di Diocleziana, segretario generale del Sinodo dei Vescovi, e conferma con la stessa caricai cardinali: Antonio Cañizares Llovera, William Joseph Levada, Leonardo Sandri, Francesco Monterisi, e i monsignori: Jean-Louis Brugués, José Horacio Gómez, Marcelo Sánchez Sorondo.

Tra i membri della Pontificia Commissione, il Santo Padre ha inoltre confermato i cardinali: Nicolás de Jesús López Rodríguez, Jaime Lucas Ortega y Alamino, Norberto Rivera Carrera, Julio Terrazas Sandoval, Óscar Andrés Rodríguez Maradiaga, Juan Luis Cipriani Thorne, Cláudio Hummes, Jorge Liberato Urosa Savino, Francisco Robles Ortega, Odilo Pedro Scherer, Paolo Romeo, Raymundo Damasceno Assis, Rubén Salazar Gómez, Stanisław Ryłko. Ei monsignori: Emilio Carlos Berlie Belaunzarán, Mario Antonio Cargnello, Héctor Rubén Aguer, Nicolás Cotugno Fanizzi, Héctor Miguel Cabrejos Vidarte, Geraldo Lyrio Rocha, Leopoldo José Brenes Solórzano, José Guadalupe Martín Rábago, Orlando Antonio Corrales García, Juan José Asenjo Pelegrina, Franz-Josef Overbeck.

La Pontificia Commissione per l'America latina è un organo della Curia romana, istituito il 21 aprile 1958 da Pio XII al fine di studiare i problemi di vita cattolica, di difesa della fede e della diffusione della religione in America Latina. Ha inoltre lo scopo di sostenere il Consiglio episcopale latinoamericano (CELAM) e di coordinare gli organismi della curia interessati.

A questo organismo, il 30 novembre 1963, Paolo VI aggiunse il consiglio generale. Giovanni Paolo II, invece, con un motu proprio del 18 giugno 1988, riorganizzò l'organismo. La commissione si occupa anche di favorire le relazioni tra le diverse istituzioni che fanno capo alla Chiesa di Roma e che si curano dell'America Latina, oltre che tra i diversi dicasteri della Curia romana.