Nuova edizione della Bibbia in arabo

Un dono prezioso per i cristiani di Terra Santa

| 1528 hits

ROMA, martedì, 28 febbraio 2012 (ZENIT.org) - “Un dono prezioso per i cristiani di Terra Santa”. Con queste parole il sito Internet della Custodia francescana di Terra Santa ha annunciato una nuova edizione della Bibbia in lingua araba.

La Stamperia Francescana a Gerusalemme (Franciscan Printing Press) ha stampato due versioni “pregiate” della Sacra Scrittura in lingua araba. La prima versione – spiega il sito – raccoglie il Vecchio e il Nuovo Testamento, di formato più grande, e costa 100 NIS (o New Israel Shekel). La secondo versione comprende solo il Nuovo Testamento ed è disponibile al prezzo di 15 NIS con copertina rigida e di 10 NIS con copertina morbida.

Per la nuova edizione, la Custodia francescana ha acquistato la traduzione della Bibbia realizzata dai Gesuiti della St. Joseph University a Beirut, in Libano, e affidato la stampa alla Franciscan Printing Press, che più di 150 anni fa iniziò la sua attività proprio stampando la Bibbia in arabo.

Si tratta di “un'iniziativa di grande valore, che intende essere una risposta concreta all'appello della Chiesa Cattolica, che ha invitato l'intera comunità dei fedeli a riscoprire le radici della fede cristiana, il fondamento e il significato della nostra vita di fede e della nostra missione come discepoli di Cristo”, aggiunge il sito.

Per la Custodia francescana, “la lettura e la conoscenza della Bibbia e la meditazione costante dei suoi testi e del suo messaggio di salvezza sono un elemento imprescindibile per la costruzione dell’identità cristiana e per l’adesione sempre più perfetta al progetto di Dio per l’uomo”.

“Per chi vive ed opera in Terra Santa, per i Cristiani che formano la comunità locale – prosegue il sito - il rapporto con la Bibbia è certamente arricchito di un’esperienza particolare, di un contatto diretto con il contesto umano, geografico, sociale e culturale in cui Gesù è vissuto, e diventa dunque il centro propulsivo di una sensibilità e di una intenzionalità alla tutela e alla conservazione della Terra Santa cristiana e del suo grande patrimonio culturale e spirituale”.

Con un gesto importante, la Custodia ha regalato a tutte le parrocchie di Terra Santa due copie della Bibbia completa e dieci copie del Nuovo Testamento con copertina rigida e morbida, “con l’augurio ai parroci di proseguire instancabili nella loro opera pastorale, che la Custodia condivide e sostiene e che mira a diffondere la Parola di Dio e a far conoscere a tutti l’opera del Signore nella storia dell’uomo e la missione di Gesù, inviato dal Padre per la salvezza del mondo intero”.

L'iniziativa, che offre “un servizio a tutti i cristiani e, soprattutto, ai fedeli di Terra Santa”, aggiunge “un altro, prezioso tassello alla lunga storia che vede protagonista questo straordinario libro della Rivelazione di Dio”, che “anche oggi, interpella il cuore dell’uomo, apre orizzonti di senso sempre nuovi, invita al dialogo con Dio lungo strade originali di ricerca e di riflessione, aiuta a rivivere l’esperienza della fede nella terra di Gesù”.