"Nuovi Cristiani Cercasi" (Prima Parte)

Intervista a Chiara Amirante sul libro "Nuovi evangelizzatori. Centri di evangelizzazione: una esperienza, una proposta" scritto in collaborazione con don Davide Banzato

| 2067 hits

di Salvatore Cernuzio

ROMA, mercoledì, 4 luglio 2012 (ZENIT.org) – Ad ottobre si svolgerà il Sinodo dei Vescovi dedicato alla Nuova Evangelizzazione. Un tema molto caro al Santo Padre, tanto da istituire un Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione, e incoraggiare numerose iniziative in tal direzione.

Qualcuno ha colto in pieno l’invito del Pontefice, scrivendo un libro la cui idea principale è quella di creare veri e propri Centri formativi per nuovi evangelizzatori, ovvero per “nuovi cristiani radicati nella fede” che siano pronti ad affrontare le sfide della Nuova Evangelizzazione.

Parliamo di Chiara Amirante, l’instancabile fondatrice della comunità “Nuovi Orizzonti”, che da anni spende la sua vita per aiutare gli altri ad incontrare Gesù Cristo e conoscere il Suo amore. Chiara, da anni consultore per il Dicastero pro Migrantes ed ora anche del Pontificio Consiglio per la Promozione della Nuova Evangelizzazione, in questa intervista per ZENIT, presenta Nuovi evangelizzatori. Centri di evangelizzazione: una esperienza, una proposta, il libro scritto in collaborazione con don Davide Banzato.

***

Chi sono questi "Nuovi Evangelizzatori" che cita il titolo del libro?

Chiara Amirante: Nel I° Incontro internazionale dei nuovi evangelizzatori, il 15 ottobre 2011, Mons. Fisichella, Presidente del Pontificio Consiglio per la Promozione della nuova evangelizzazione, ha più volte marcato l'urgenza di rendersi conto che da una parte la nuova evangelizzazione è già in atto, d'altra parte però non si può fare nuova evangelizzazione senza nuovi evangelizzatori, ovvero cristiani rinnovati dal Vangelo ogni giorno perché siano testimoni efficaci nella quotidianità e nei luoghi informali. 

Mons. Fisichella, in quell’occasione, ha anche sottolineato come la loro formazione sia oggi una sfida. Per essere nuovi evangelizzatori, infatti, bisogna "rinascere dall'alto", con la consapevolezza che i propri doni personali devono essere al servizio del comune dono della fede, perché si rinasce in un Corpo comune: la Chiesa! In fondo si tratta di formarsi alla scuola dell'unico Maestro per esserne discepoli nell'oggi storico in cui siamo chiamati.

Pertanto la novità della nuova evangelizzazione è il Vangelo stesso vissuto in modo nuovo: permettere a Cristo di dimorare in noi e alimentare la Sua presenza divina in noi custodendola in ogni attimo e formandoci all'ascolto della Sua Parola. L'appello che essa richiama è quindi un “nuovo” modello di essere cristiani e di essere Chiesa: quello degli Atti degli Apostoli.

Lei è autrice di numerosi libri, alcuni proprio sul tema dell’evangelizzazione. L'aspetto più interessante sembra la proposta di far sorgere Centri di formazione all'evangelizzazione. E’ questa la novità rispetto ai precedenti? 

Chiara Amirante: Da tempo avevamo in elaborazione un testo che potesse completare “Stazione Termini” (che narra i dialoghi avvenuti in strada nei primi tempi, giunto alla XVII edizione), “Nuovi Orizzonti” (che spiega la nascita di questa Comunità), "Evangelizzazione di strada" (che ha sdoganato l’esperienza e il progetto di nuova evangelizzazione della Comunità).

In questo libro vorremmo condividere l’esperienza acquisita sul campo dall’Associazione Privata internazionale di Fedeli “Nuovi Orizzonti”, che si è concretizzata attraverso la creazione di specifici “Centri di evangelizzazione” e numerose iniziative. Il percorso formativo proposto è adattabile in ogni ambito pastorale: dai gruppi di aggregazione ecclesiale, alle strutture diocesane, passando per le parrocchie e le zone pastorali.

Più nello specifico, che cosa viene proposto in questo libro?

Chiara Amirante: Il libro è pensato come sussidio utile sia per singoli che vogliano sviluppare tracce nel proprio iter formativo; sia per tutte quelle realtà ecclesiali che cercano strategie e metodologie efficaci.

Oltre ai Corsi base e avanzati di evangelizzazione; alla Scuola di evangelizzazione on line e Radio Maria; all’evangelizzazione di strada, nelle scuole, nelle piazze, nelle spiagge, attraverso i media – in particolare i new media, con uno specifico social network dedicato - questo libro vuole incentivare la formazione e la nascita di Centri di evangelizzazione con tutte le attività che ne comporta.

Così come in ogni parrocchia esiste un centro Caritas o il coro o il gruppo dei catechisti per la pastorale, sarebbe bello che ogni parrocchia avesse un gruppo di cristiani che si radunassero insieme per pregare ed evangelizzare, vivendo una pastorale di primo annuncio. Sarebbe bello che si avvertisse quest’urgenza creando una vera scuola di ministeri per l’evangelizzazione!

È quindi un libro rivolto a tutti o solo a specialisti?

Chiara Amirante: La nota pastorale Questa è la nostra fede e l’enciclica Novo Millennio Ineunte n.40 concordano nel dire che la ‘missionarietà’ “non può essere demandata a una porzione di ‘specialisti’, ma dovrà coinvolgere la responsabilità di tutti i membri del popolo di Dio”. Nel libro abbiamo cercato quindi di rendere fruibile il percorso formativo a tutti con agevoli schede per un percorso personale o di gruppo.

Siamo tutti chiamati a rispondere a chiunque domandi ragione della speranza che è in noi, ma oggi il problema è che non c'è più chi domanda ragione! Siamo in una “dittatura del relativismo”, con un laicismo imperante che vuole a tutti i costi che ognuno possa “fare ciò che vuole”, offuscando le menti e ottenebrando le coscienze.

La domanda religiosa è presente e sottesa in diverse e nuove forme di richiesta, ma prevale l'indifferenza. Forse si tratta di una maschera per paura di dover cambiare. Di fatto, la nuova evangelizzazione consiste anche nel suscitare interesse e provocare la domanda. Tale risveglio dei cuori è possibile solo grazie ad una vita che sia testimonianza di un innamorato di Dio.

Ecco il nocciolo della questione, essere nuovi evangelizzatori in fondo significa rispondere alla volontà di Dio su ciascuno di noi: la santità. Insomma, nuovi cristiani cercasi: “Siate santi, siate missionari, poiché non si può mai separare la santità dalla missione”.

[La seconda parte dell'intervista verrà pubblicata domani, giovedì 5 luglio]

*

È possibile acquistare il libro di Chiara Amirante cliccando su:
http://www.orizzontidiluce.com/index.php/catalogo/libri/item/nuovi-evangelizzatori.html

Per ulteriori informazioni:
- Social Network per la Nuova Evangelizzazione:http://www.cavalieridellaluce.net
Scuola di Evangelizzazione on line: http://www.cavalieridellaluce.net/egioiasia/2011/10/20/scuola-di-nuova-evangelizzazione-on-line/