Nuovo massacro di cristiani in Nigeria

Questa mattina, un attacco nel villaggio di Izghe, a nord est del Paese. Oltre 60 le persone uccise nella strage, secondo fonti locali

Roma, (Zenit.org) Redazione | 266 hits

Sono più di 60 le vittime dell’ultimo attacco nel nord-est della Nigeria, la maggior parte cristiani. In base alle dichiarazioni di fonti locali, questa mattina, diversi uomini armati hanno ucciso decine di persone, nel villaggio di Izghe, stato di Borno, saccheggiando anche diversi negozi alimentari di zona.

"Secondo le ultime informazioni di cui dispongo sono state uccise più di 60 persone. Ma devo ancora verificare queste informazioni fornite dagli abitanti", ha dichiarato Maina Ularamo, responsabile regionale del villaggio di Izghe. E ha lanciato un appello per ottenere un maggior numero di militari presenti nella regione, in modo da proteggere la popolazione composta da cristiani e musulmani.

Mercoledì scorso, le forze armate nigeriane avevano cominciato a bombardare nelle vicinanze del villaggio per allontanare gli estremisti. L’attacco odierno potrebbe essere una risposta della setta Boko Haram.