Nuovo passo per superare uno scisma che dura da più di 1500 anni

Riunione della Commissione per il dialogo teologico tra la Chiesa cattolica e le Chiese orientali ortodosse

| 355 hits

CITTA’ DEL VATICANO, martedì, 31 gennaio 2006 (ZENIT.org).- Questo lunedì si è conclusa ad Etchmiadzin, in Armenia, la terza riunione della Commissione mista internazionale per il dialogo teologico tra la Chiesa cattolica e le Chiese orientali ortodosse, con l’obiettivo di continuare a compiere passi per superare uno scisma che dura da più di 1500 anni.



Invitate dal Catholicos di tutti gli Armeni, Sua Santità Karekin II, hanno assistito all’incontro due delegazioni guidate rispettivamente dal Cardinale Walter Kasper, presidente del Pontificio Consiglio per la Promozione dell’Unità dei Cristiani (in rappresentanza cattolica), e dal metropolita Amba Bishoy, della Chiesa copto-ortodossa (in rappresentanza delle Chiese orientali ortodosse).

Nel corso dell’incontro, come ha spiegato un comunicato distribuito dalla Santa Sede, sono stati analizzati “tre temi di studio e di dialogo legati al tema centrale della Chiesa come comunione: i Vescovi nella successione apostolica, il rapporto tra primato e sinodalità/collegialità, il funzionamento e l’importanza ecclesiologica dei sinodi a livello locale ed ecumenico”.

Su ciascuno di questi temi sono state esposte due relazioni, una cattolica e l’altra ortodossa.

Le Antiche Chiese d’Oriente (chiamate anche Ortodosse) si sono separate sia da Roma che dalle Chiese ortodosse di Bisanzio nel Concilio di Calcedonia (nell’anno 451).

Rimanendo fuori dall’influenza dell’Impero Romano, hanno sviluppato tradizioni proprie a livello teologico ed ecclesiastico.

Le due delegazioni alla riunione, quella cattolica e quella ortodossa, sono costituite da quattordici membri ciascuna. La delegazione ortodossa comprende i rappresentanti delle sette Chiese locali che formano la “famiglia” delle Chiese orientali ortodosse: la Chiesa copto-ortodossa, la Chiesa assiro-ortodossa, la Chiesa apostolica armena, la Chiesa ortodossa etiope, la Chiesa ortodossa di Eritrea e la Chiesa ortodossa siro-malankar.

Istituita nel 2003, la Commissione ha celebrato due riunioni: la prima al Cairo (Egitto) nel 2004, la seconda a Roma nel 2005.