Condividi questo articolo

Obiezione di coscienza tra attacchi e belle notizie

Un diritto riconosciuto subito dopo il Processo di Norimberga, viene messo in discussione Affermava Benedetto XVI il 10 gennaio 2011, nel discorso al Corpo diplomatico accreditato presso la Santa Sede: “Si tende a considerare la religione, ogni religione, come un fattore senza …