Oltre 5mila firme a difesa dell'obiezione di coscienza

Successo per la petizione della Federazione nazionale degli Ordini dei Medici

Roma, (Zenit.org) Redazione | 367 hits

Migliaia di italiani sono scesi in campo per difendere il diritto all’obiezione di coscienza. “Sono state raccolte5588 firme in sole due settimane. La grande adesione testimonia che gli italiani sono preoccupati che un diritto sacrosanto come quello all'obiezione di coscienza possa essere indebolito oggi per venire totalmente eliminato domani”. Così Samuele Maniscalco, portavoce di Generazione Voglio Vivere, commenta le migliaia di adesioni a Siamo tutti obiettori, la petizione online rivolta ad Amedeo Bianco, presidente della Federazione nazionale degli Ordini dei Medici, Chirurghi e Odontoiatri (FNMCeO) per difendere il diritto all'obiezione di coscienza nel testo del nuovo Codice di Deontologia, la cui pubblicazione è vicina.

“Chiederemo, rispettando la volontà di tanti cittadini italiani, un incontro con il dottor Amedeo Bianco per avere rassicurazioni in merito. La campagna - conclude Maniscalco - durerà fino al 31 maggio, data entro la quale si mira a raggiungere un elevato numero di iscrizioni per dimostrare con la forza dei numeri che il dibattito intorno all'obiezione di coscienza non può essere portato avanti senza ascoltare il popolo”.