Omaggio alla pioniera degli studi sul Futuro

La Gregoriana organizza, mercoledì 29 maggio, un incontro dal titolo "Studiare il futuro per cambiare il presente", per celebrare il lavoro mondiale della prof.ssa Eleonora Barbieri Masini

Roma, (Zenit.org) | 462 hits

Vuole essere un omaggio a una sua docente attiva per quasi 30 anni, l’incontro organizzato dalla Facoltà di Scienze Scociali della Pontificia Università Gregoriana il prossimo mercoledì 29 maggio. Intitolata «Ponti per costruire», la tavola rotonda presenterà nella prima parte il volume Eleonora Barbieri Masini: Alma de los estudios de los futuros (Mexico City 2013), mentre nella seconda parte proporrà alcune riflessioni sull’impegno della Prof.ssa Barbieri Masini nello sviluppo della Previsione umana e sociale.

Eleonora Barbieri Masini, nata in Guatemala nel 1929, si è laureata in giurisprudenza e sociologia all’Università statale di Roma. I suoi studi si sono concentrati sui mutamenti sociali e il loro possibile e probabile evolversi nel futuro a medio e lungo termine. In particolare, ha cercato di individuare quali possono essere le indicazioni di futuro per l’educazione e la famiglia, concentrando la sua attenzione sulla donna come costruttrice di futuri alternativi nei diversi Paesi e nelle diverse culture.

Docente alla Pontificia Università Gregoriana di “Previsione umana e sociale” a partire dal 1976 e di “Ecologia umana” dal 1991, è stata Segretario generale e poi Presidente della Federazione Mondiale Studi sul Futuro. Membro del Club di Roma, ha svolto una intensa attività di ricerca e di insegnamento a Dubrovnik e in diversi Paesi europei, africani, latinoamericani, fino alla Cina.

La tavola rotonda di martedì prossimo non sarà tuttavia soltanto un tributo personale, quanto un incontro a valenza scientifica nei confronti delle discipline legate agli Studi sul Futuro, ormai ampiamente affermatisi nelle loro più diverse ramificazioni (previsioni in campo ecologico, politico, ecc.) e che la Pontificia Università Gregoriana ha sempre promosso con specifica attenzione alla previsione dello sviluppo umano. La comprensione e l’accoglienza di questa disciplina nascente, fortemente caratterizzata dall’interdisciplinarietà, nell’ambito delle Scienze Sociali, è stata favorita dalla lungimiranza di alcuni Rettori della Gregoriana, incluso il futuro Card. Carlo Maria Martini, facendo sì che per un lungo periodo questo fosse l’unico centro in Italia dove fosse studiata.

L’importanza e la successiva diffusione a livello mondiale del lavoro della Prof.ssa Barbieri Masini è testimoniato tra l’altro dall’internazionalità dei relatori: Antonio Alonso Concheiro (Fundación Javier Barros Sierra, Mexico), Javier Medina Vasquez (Universidad del Valle, Colombia), Alejandro Angulo Novoa (Universidad Externado de Colombia), Fabienne Goux-Baudiment (Université d’Angers, Francia), Riccardo Cinquegrani (Pontificia Università Gregoriana). Concluderà il pomeriggio un intervento della Prof.ssa Eleonora Barbieri Masini.