"Opera Omnia San Girolamo. Commento a Isaia", vol. IV/1, traduzione di R. Maisano

Segnalazioni editoriali da parte della Editrice "Città Nuova"

Roma, (Zenit.org) | 1176 hits

Girolamo compone il commento al libro di Isaia tra il 408 e il 410 d.C. Pensato per un uditorio aristocratico e colto, in particolare costituito da un gruppo di donne cristiane di alto linguaggio e di vita virtuosa conosciute nel suo soggiorno romano, lo scritto si presenta diviso in diciotto libri: ogni libro espone, dopo il prologo, la spiegazione sistematica del testo profetico, alternando l’esegesi letterale a quella spirituale.

Dopo aver conosciuto un’alterna fortuna durante l’Umanesimo e il Rinascimento, in età moderna l’opera di Girolamo traduttore ed esegeta ha potuto essere studiata come documento di una latinità e di una cultura che hanno avuto, in quanto tali, un’influenza profonda sulle lingue e le culture medio- e neolatine d’Europa.

IL CURATORE

Riccardo Maisano è docente di Letteratura cristiana antica nella Università di Napoli - L'Orientale. Ha pubblicato l'edizione critica della cronaca bizantina di Giorgio Sfranze (Roma, Accademia dei Lincei, 1990) con traduzione italiana (Palermo, Sellerio, 2008), la traduzione del corpus di orazioni di Temistio (Torino, UTET, 1995) e dei cantici di Romano il Melodo (ivi, 2002), la traduzione del Prato spirituale di Giovanni Mosco (Napoli, D'Auria, 2002), oltre a numerosi saggi di storia della storiografia, innografia greca, filologia del Nuovo Testamento.

OPERA OMNIA DI SAN GIROLAMO

L’edizione latino-italiana degli scritti di san Girolamo raccoglie in quindici volumi le lettere, le opere esegetiche sull’Antico e Nuovo Testamento, opere polemiche e dottrinali, storiche e agiografiche. Sotto la direzione di Claudio Moreschini.

DATI TECNICI

ISBN 978-88-311-9850-9
f.to 14,5x23
pp. 384
prezzo: € 75,00