Oscar Arias Sánchez ospite della Comunità di Sant'Egidio

L'ex presidente costaricano, Premio Nobel per la Pace, atteso a Roma martedì prossimo

Roma, (Zenit.org) | 262 hits

Il premio Nobel per la Pace Oscar Arias Sánchez, ex Presidente della Repubblica di Costa Rica, terrà, martedì 17 settembre, alle 16.30 presso la Sala della Pace della Comunità di Sant’Egidio, una conferenza sul Trattato internazionale sul commercio delle armi adottato dall’Assemblea generale delle Nazioni Unite lo scorso 2 aprile e già sottoscritto  da settanta paesi.

Proprio ieri la Camera dei deputati ha ratificato il Trattato con voto unanime, scrivendo “una delle pagine più belle del parlamento italiano”, come ha commentato l’on. Mario Marazziti, capogruppo di Scelta civica in Commissione Esteri e primo firmatario della proposta di legge di ratifica.

Il Trattato internazionale sul commercio delle armi obbliga i paesi contraenti a imporre regole ai costruttori di materiale bellico, a combattere il mercato illegale e a regolamentare l’esportazione delle armi convenzionali. All’Assemblea generale delle Nazioni unite è stato adottato con 154 voti a favore, tre contrari (Siria, Corea del Nord e Iran) e 23 astenuti fra i quali Russia e Cina. Il giro di affari del commercio legale di armi ammonta a 80 miliardi di dollari l’anno.

Oscar Arias Sánchez, Presidente del Costa Rica dal 1986 al 1990 e poi dal 2006 al 2010, ha ricevuto il Nobel nel 1987 per l’attività svolta per la pacificazione in America centrale nel quadro delle iniziative promosse dal gruppo di Contadora, culminate con l’accordo firmato il 7 agosto 1987 dai presidenti di cinque Stati centroamericani sulla base di una proposta da lui stesso formulata.

Il programma della conferenza prevede il saluto del Prof. Andrea Riccardi, Fondatore della Comunità di Sant’Egidio, una introduzione dell’ambasciatore di Costa Rica presso la Santa Sede Fernando Felipe Sànchez e l’esposizione del premio Nobel Oscar Arias Sánchez.