Padre Czeslaw Stachera, nuovo direttore nazionale delle Pontificie Opere Missionarie in Marocco

Originario della Polonia, nell'Ordine dei Frati Minori dal 1984, è stato incorporato nella provincia Sant'Antonio della Bolivia e nel 2002 nella missione francescana del Marocco

Roma, (Zenit.org) | 277 hits

E' padre Czeslaw Stachera, dell’Ordine dei Frati Minori (OFM), il nuovo direttore nazionale delle Pontificie Opere Missionarie in Marocco. Lo riferisce l'agenzia Fides, informando che il cardinale Fernando Filoni, prefetto della Congregazione per l’Evangelizzazione dei Popoli, ha nominato Stachera per un quinquennio (2013-2018).

Nato il 29 maggio 1963 a Brez (Polonia), il nuovo Direttore nazionale è entrato nei Frati Minori nel 1984 ed è stato ordinato sacerdote il 24 maggio 1990. Nel 1994, è stato incorporato nella provincia Sant’Antonio della Bolivia e nel 2002 nella missione francescana del Marocco. Ha conseguito la licenza in teologia e ha frequentato corsi di antropologia all’università di La Paz. Come missionario in Bolivia si è dedicato a diverse attività pastorali e di promozione vocazionale.

In Marocco, padre Stachera ha ricoperto vari incarichi, tra cui: guardiano della fraternità francescana di Sant’Antonio a Meknès; professore presso il centro culturale di Sant’Antonio a Meknès; direttore e professore presso il centro culturale Lerchundi a Larache; parroco nella stesa località e nella Cattedrale di Tangeri. Dal 2012, è inoltre economo generale e vicario generale dell’arcidiocesi di Tangeri.