Papa Francesco invita a firmare per la Vita

Alla fine dell'Angelus il Pontefice ha sostenuto la raccolta di firme per l'iniziativa europea "Uno di noi", al fine di riconoscere la vita fin dal concepimento

Citta' del Vaticano, (Zenit.org) | 691 hits

Al termine della preghiera del Regina Coeli, di fronte ad oltre 70.000 pellegrini gioiosi e festanti, papa Francesco ha saluto i partecipanti alla Marcia per la Vita, che ha avuto luogo questa mattina a Roma e ha invitato tutti a mantenere viva l’attenzione “sul tema così importante del rispetto per la vita umana sin dal momento del suo concepimento”.

“A questo proposito, - ha sottolineato il Papa - mi piace ricordare anche la raccolta di firme che oggi si tiene in molte parrocchie italiane, al fine di sostenere l’iniziativa europea “Uno di noi”, per garantire protezione giuridica all’embrione, tutelando ogni essere umano sin dal primo istante della sua esistenza”.

L’iniziativa dei cittadini europei conosciuta come Uno di noi (http://www.mpv.org/uno_di_noi/00018255_Home.html)è finalizzata a far riconoscere il rispetto e la protezione della vita fin dal concepimento, a vietare il finanziamento da parte della Ue associazioni che promuovono l’aborto e di respingere ogni richiesta di finanziamento di ricerche mediche che vanno a violare la dignità dei nascituri.

Perché le richieste di Uno di Noi abbiano successo bisogna raccogliere almeno un milione di firme in sette paesi dell’Unione. Fino a ieri le firme raccolte erano più di 350.000. C’è tempo fino a novembre 2013 e si può firmare anche online alla pagina https://ec.europa.eu/citizens-initiative/ECI-2012-000005/public/signup.do.

Papa Francesco ha concluso ricordando che “un momento speciale per coloro che hanno a cuore la difesa della sacralità della vita umana sarà la “Giornata dell’Evangelium Vitae”, che avrà luogo qui in Vaticano, nel contesto dell’Anno della fede, il 15 e 16 giugno prossimo”.