Papa Francesco risponde alla lettera di una bambina

La piccola Alice Maria aveva chiesto al Santo Padre la benedizione su di lei, sulla sua famiglia e sui suoi amichetti dell'asilo

Citta' del Vaticano, (Zenit.org) | 1786 hits

Papa Francesco riceve migliaia di lettere ogni giorno, da persone di tutto il mondo, e a molte di queste risponde di persona. Lo ha fatto nei giorni scorsi, dando riscontro alla missiva di una bambina di tre anni, incontrata più di un mese fa, in occasione di un pellegrinaggio a Roma della sua famiglia. Lo riferisce una notizia riportata dall’Eco di Bergamo,

Il 3 giugno scorso, al termine della Santa Messa per il 50° anniversario della morte del beato papa Giovanni XXIII, il Pontefice aveva compiuto il giro rituale tra i fedeli in piazza San Pietro. Per l’occasione papa Francesco aveva baciato e dato la sua benedizione a molti bambini.

Al momento dell’incontro con la piccola Alice Maria Rocca, il Papa aveva ricevuto una lettera dalle mani della bimba, nella quale – aiutata nella scrittura dalla nonna – chiedeva una benedizione per se stessa, per la sua famiglia e per gli amichetti dell’asilo nido.

Pochi giorni fa la lietissima sorpresa per la famiglia Rocca: nella cassetta postale, una busta timbrata dalla Segreteria di Stato della Città del Vaticano e, al suo interno la lettera di risposta di papa Francesco.

Nella missiva si legge: “Il Santo Padre ti ringrazia per il delicato pensiero ed invoca su di te la celeste intercessione del beato Giovanni XXIII affinché possa crescere lieta e serena nell'amicizia con Gesù e, mentre chiede di pregare per Lui, di cuore imparte a te, ai genitori e alla nonna la Benedizione Apostolica, volentieri estendendola alle persone care, con particolare pensiero per gli amici e le insegnanti dell'asilo nido”.

“Mai pensato che avrebbero risposto – ha dichiarato la mamma di Alice Maria -. Non ce lo aspettavamo proprio, è stata una sorpresa. Tra le centinaia di migliaia di lettere che arrivano al Papa da tutto il mondo, il Santo Padre ha risposto proprio a noi”.