Papa Francesco stigmatizza la schiavitù dei bambini

L'appello del Santo Padre in occasione della Giornata mondiale contro il lavoro minorile

Citta' del Vaticano, (Zenit.org) | 376 hits

Al termine dell’Udienza Generale di oggi, papa Francesco ha ricordato la ricorrenza della Giornata mondiale contro il lavoro minorile, “con un riferimento particolare allo sfruttamento dei bambini nel lavoro domestico”.

Si tratta, ha commentato il Santo Padre, di “un deprecabile fenomeno in costante aumento, specialmente nei Paesi poveri. Sono milioni i minori  - ha aggiunto - per lo più bambine, vittime di questa forma nascosta di sfruttamento che comporta spesso anche abusi, maltrattamenti e discriminazioni. È una vera schiavitù questa!”.

Il Pontefice ha auspicato “vivamente” che la Comunità internazionale possa avviare “provvedimenti ancora più efficaci per affrontare questa autentica piaga”.

Tutti i bambini, ha detto, devono “poter giocare, studiare, pregare e crescere, nelle proprie famiglie, e questo in un contesto armonico, di amore e di serenità. È un loro diritto e un nostro dovere”.

Tanta gente, invece, “li fa schiavi: è una piaga questa. Una fanciullezza serena permette ai bambini di guardare con fiducia verso la vita e il domani. Guai a chi soffoca in loro lo slancio gioioso della speranza!”, ha poi concluso papa Francesco.