Papi Santi: la canonizzazione raccontata da un quadro

L'opera "Il giorno dei quattro Papi" rappresenta sul sagrato della Basilica vaticana anche Benedetto XVI e papa Francesco

Roma, (Zenit.org) Redazione | 470 hits

La canonizzazione di Giovanni XXIII e Giovanni Paolo II raccontata da un quadro. L’opera si intitola “Il giorno dei quattro Papi” e propone un’originale chiave di lettura del grande evento di domenica prossima in piazza San Pietro: per la prima volta nella storia della Chiesa, sul sagrato della basilica vaticana saranno in qualche modo presenti ben quattro pontefici. Nell’immagine, si vede in primo piano papa Francesco con alle spalle le figure di Angelo Roncalli e Karol Wojtyla come presenze spirituali. Non manca anche il papa emerito Benedetto XVI, la cui partecipazione alla cerimonia, seppur non ancora confermata dal Vaticano, è da molti ritenuta probabile. Infine, in basso è presente una targa in marmo, con l’iscrizione in latino: “27 aprile 2014. Il giorno dei quattro Papi”. Il quadro è stato ideato dal giornalista romano Luciano Castro, che ne ha affidato la realizzazione all’artista faentino Giuseppe Rava, specializzato in illustrazioni pittoriche a soggetto storico.

“Ho voluto rendere omaggio ai due papi santi ed anche a questo grande evento religioso e mediatico, che certamente passerà alla storia, raccontandolo in anticipo tramite un’illustrazione pittorica di notevole realismo”, ha spiegato Castro. “Il quadro è stato infatti realizzato dal bravissimo Rava nello stile utilizzato in ambito giornalistico a metà del secolo scorso, ad esempio per le storiche copertine disegnate della Domenica del Corriere”. Dell’opera originale a tempera (formato 49x34 cm), verranno anche realizzate delle riproduzioni artistiche a tiratura limitata, che saranno numerate e firmate dall’autore. “Invierò le prime copie a papa Francesco e a papa Benedetto XVI”, ha detto Castro, “oltre ai due porporati che furono segretari dei due pontefici che saranno canonizzati: il cardinale Loris Capovilla di Giovanni XXIII e il cardinale Stanislaw Dziwisz di Giovanni Paolo II”.