"Passione vivente" di Force

Nella cittadina delle Marche al via la quarta edizione della riproposizione dei momenti salienti degli ultimi giorni di Gesù

San Benedetto del Tronto, (Zenit.org) Donatella Agasucci | 277 hits

Per il quarto anno consecutivo la comunità forcese, guidata dal Comitato della Passione Vivente, si mette all’opera per inscenare la “Passione vivente”. La riproposizione dei momenti salienti degli ultimi giorni di Gesù, avverrà Domenica delle Palme alle ore 21 partendo dalla Chiesa di San Francesco per il centro storico. In caso di pioggia la manifestazione si svolgerà interamente in Chiesa.

L’ultima cena sarà la prima delle scene riproposte con l’istituzione dell’Eucarestia, ci sarà poi il tradimento di Giuda nell’orto degli ulivi e il conseguente processo davanti al Sinedrio. Si salirà poi verso la piazza del Comune che farà da scenografia all’interrogatorio di Ponzio Pilato a Gesù e con la sua condanna a morte. Si scenderà poi, verso la parte nuova del paese che accoglierà scene come quella dell’incontro con il Cireneo, con la Veronica, con le Pie Donne e con la Madre di Gesù. Al rientro in Chiesa ci sarà il momento della Crocifissione e morte di Gesù.

Un’edizione rinnovata della Passione vivente sia nelle scene che nello svolgimento. Naturalmente la partecipazione a quest’evento ha dato slancio per riflessioni e momenti di preghiera rivolti a tutti: agli attori, ai responsabili del Comitato, che da settimane si prodigano per la riuscita della Passione, e alla comunità intera. Infondo la Pasqua non esisterebbe senza passare per la Passione e morte di Gesù Cristo, senza quel sacrificio così doloroso che è simbolo di un amore senza riserve, e che a volte noi ci dimentichiamo.

E quale miglior modo per ricordarlo, se non quello di riviverlo e rivederlo?

Per approfondimenti o informazioni: Àncora Online