Pax Christi: la forza di una comunità grande come il mondo

Il commento del segretario nazionale José Henriquez, alla vigilia del Congresso Nazionale

Roma, (Zenit.org) | 368 hits

Da venerdì 26 aprile fino a domenica 28Pax Christi Italia celebra il Congresso nazionale a Roma, all’Istituto Seraphicum. Tema dell’importante appuntamento è: È l’ora della nonviolenza - Spalancare la finestra del futuro, progettando insieme, osando insieme.

Il Congresso sarà aperto dal saluto del vescovo presidente, mons. Giovanni Giudici, e del vescovo segretario generale della CEI,  mons. Mariano Crociata. Dopo l’introduzione al Congresso di mons. Giudici dal titolo Dalla bisaccia al sentiero: cammino e sfide di Pax Christi oggi, sarà la volta di José Henriquez, segretario generale Pax Christi International, che parlerà di Pax Christi: la forza di una comunità grande come il mondo.

“Pax Christi Internazionale è un movimento di portata mondiale- spiegaJosé Henriquezin un comunicato dell’organizzazione -.Si riconoscono come membri più di 100 organizzazioni in 50 paesi, e parecchie di queste organizzazioni sono reti anche loro; quindi questa famiglia parla un bel po’ di lingue ed include più culture di quelle che siamo abituati a guardare nei nostri dintorni quotidiani. Non è, però, soltanto l’aspetto geografico quello che definisce l’internazionalità di Pax Christi. Siamo tutti e tutte interessati alla costruzione della pace anche al di là dalle nostre comunità. La trasformazione nonviolenta dei conflitti e il rispetto dei diritti delle persone sono le nostre cause, indipendentemente di dove si svolgono i conflitti. Ci si sta al cuore il bene comune della famiglia umana”.

È di poche settimane fa l’approvazione dell’ONU al primo trattato internazionale sul commercio delle armi convenzionali, dopo dieci anni di discussioni. Questo atto è stato preceduto da un forte pressing di Pax Christi International sui principali governi. Continua il segretario generale di Pax Christi International: “L’approvazione è un passo di grossa importanza. Immagini che ci sono più regole per il commercio delle banane che per quello delle armi! Fino adesso il commercio delle armi non è disciplinato da un accordo giuridicamente vincolante che copre tutti i paesi. Ci sono alcuni accordi commerciali internazionali di armi ma la maggior parte è di portata regionale e con gravi lacune nella copertura, ma nessun accordo globale vincolante. Pax Christi continuerà il suo lavoro in collaborazione con reti affini per avanzare in questo percorso che è appena iniziato. Un passo dopo l’altro. Il seguente è la ratifica. Abbiamo bisogno di 50 paesi”.

Infine l’augurio del Segretario generale di Pax Christi International per il Congresso nazionale di Pax Christi Italia: “Auguro soprattutto un rinnovamento degli impegni individuali e collettivi per la pace ed anche una nuova dose di creatività. Non credo che in Pax Christi Italia manchino l’impegno oppure la creatività però sia il contesto nazionale che il contesto globale possono ferire la speranza e portare al disanimo. Abbiamo una parola di pace da dire e vogliamo dirla!”.

Per ulteriori approfondimenti:

Sito web: http://www.paxchristi.it/

Facebook: https://www.facebook.com/pages/Pax-Christi-Italia-Pagina-Ufficiale/124406687633397?fref=ts