Per Benedetto XVI un dono dai bambini coreani

Disegni in omaggio per festeggiare il 60° anniversario di sacerdozio del Papa

| 958 hits

CITTA’ DEL VATICANO, mercoledì, 21 dicembre 2011 (ZENIT.org) – Sette bambini coreani sono stati invitati a partecipare alla Santa Messa della Vigilia di Natale nella Basilica di San Pietro. Ognuno di loro avrà un piccolo ruolo o incarico liturgico: uno leggerà la preghiera dei fedeli nella propria lingua, due riceveranno la comunione dalle mani del Papa, due parteciperanno all’offertorio, altri due porteranno fiori al presepe.

Tre dei piccoli coreani hanno incontrato papa Benedetto XVI al termine dell’Udienza Generale, per donare al Santo Padre un fascicolo contenente le lettere con i disegni eseguiti dai 33 coetanei – su 1220 partecipanti – vincitori di un concorso organizzato dall’Ambasciata della Repubblica di Corea presso la Santa Sede, in collaborazione con il giornale cattolico coreano Pyeonghwa Shinmun (Giornale della Pace) dell’arcidiocesi di Seul, in occasione del 60° anniversario dell’ordinazione sacerdotale di Benedetto XVI.

“L’Ambasciata della Repubblica di Corea presso la Santa Sede – si legge in un comunicato della stessa ambasciata – ha organizzato questo concorso per ringraziare il Santo Padre per l’instancabile servizio per l’umanità e per il grande affetto per il popolo della Corea”.

“L’Ambasciata – prosegue la nota - è sicura che questo evento servirà in maniera significativa la Chiesa e la società in Corea a promuovere la vocazione cattolica edificando ulteriormente il sensus fidei dei cattolici della Corea”.