"Per vie di mistero. Angelina Lanza Damiani e la scrittura di sé"

Per gli incontri de "I Venerdì di Propaganda", verrà presentato, l'8 febbraio, alla Libreria Paolo VI, il nuovo libro di Maria Teresa Giuffrè

Roma, (Zenit.org) | 667 hits

Venerdì 8 febbraio 2013 alle ore 17,30 presso la Libreria Internazionale Paolo VI per gli incontri de "I Venerdì di Propaganda: temi e autori" Neria De Giovanni incontra Maria Teresa Giuffrè autrice del volume "Per vie di mistero. Angelina Lanza Damiani e la scrittura di sé" edito dalle Edizioni
Studium.

Angelina, la figlia minore della famiglia siciliana Damiani di Palermo, vivacissima, dotata di una forte sensibilità artistica, di eccezionale intelligenza, vive una infanzia ed una adolescenza felici fino al giorno del suo matrimonio precoce. Un imprevisto ed imprevedibile capovolgimento di vita rischia allora di spegnere tanta straordinaria esuberanza.

Giovanissima moglie e madre esemplare, cade in una segreta disperazione interiore che la scrittura poetica o meditativa rivela, ma non risolve, fino a quando una drastica determinazione: «solo la santità può salvarmi», diventa l'inizio di un percorso eccezionale, al cui esito non ancora risolto, questo libro, dotato di un rigoroso apparato documentario, conta di dare un contributo.

Maria Teresa Giuffré, siciliana, vive a Roma dove ha prima diretto la sede editoriale della Giuffré editore, poi è stata la responsabile editoriale dell'Enciclopedia del diritto. Ha pubblicato molti romanzi  e saggi. Ha collaborato e collabora nella sezione di critica letteraria su quotidiani, riviste e alla Radio vaticana.