Perchè distruggere la famiglia naturale?

Il Metropolita di Częstochowa, Wacław Depo, ribadisce l'impegno della Chiesa polacca nel difendere e promuovere la famiglia

Czestochowa, (Zenit.org) Don Mariusz Frukacz | 267 hits

"Dio ha creato l’umanità con maschi e femmine. Questa verità di Dio sul matrimonio e la famiglia preesiste alla volontà degli individui, alle decisioni  degli organismi sociali e alle decisioni di governo".

Lo ha detto nel corso dell’omelia, l'Arcivescovo Metropolita di Czestochowa, Waclaw Depo, nella Messa del 29 dicembre nella Cattedrale della Sacra Famiglia a Częstochowa.

L’Arcivescovo Depo ha sottolineato che  “il rifiuto di Dio è pericoloso e dannoso per qualsiasi famiglia, per la comunità e per la nazione”.

“La famiglia è l'ambiente dove si insegna l’amore e l’importanza della vita che è dono per sé e per gli altri”, ha ricordato il Metropolita di Częstochowa.

L’Arcivescovo ha criticato l’ideologia gender e i programmi di sessualizzazione dei bambini e degli adolescenti nelle scuole.

“La visione cristiana del matrimonio e della famiglia - ha precisato - non è schiavitù, ma compatibilità con la natura umana. Il rifiuto di questa visione conduce alla degradazione della famiglia, e quindi, minaccia il futuro di ogni persona umana”.

“Il dovere della Chiesa – ha aggiunto – è quello di mettere in guardia contro la promozione e l'attuazione di programmi di sessualizzazione dei bambini e degli adolescenti”. 

“Questi programmi diffusi nel nome di una falsa libertà, rifiutano Dio come il Creatore e alimentano una ideologia che pensa di creare  nuove  forme di vita familiare, senza tener conto delle conseguenze morali”.

”La Chiesa tradirebbe l'uomo se non predicasse il messaggio evangelico sulla  famiglia", ha concluso il Metropolita di Częstochowa.