Polonia: avanti con la Nuova Evangelizzazione

Il settimanale cattolico "Niedziela" raccoglie in un sito le interviste dei vescovi polacchi in 'visita ad limina', in questi giorni, da Papa Francesco

Czestochowa, (Zenit.org) Don Mariusz Frukacz | 267 hits

Il settimanale cattolico polacco “Niedziela” ha lanciato in questi giorni una pagina speciale sul web dedicata alla ‘visita ad limina apostolorum’ dei vescovi Polacchi da Papa Francesco, in corso in questi giorni. I lettori del giornale e del sito possono trovare le interviste con i vescovi e le notizie aggiornate ad ogni giorno della visita, oltre che le informazioni ed i progetti di cui si è discusso con il Pontefice nel corso della visita.

Nelle interviste, i vescovi presentano i temi da approfondire, i problemi da risolvere e le soluzioni per la crescita della diffusione della fede cattolica. Tra gli argomenti affrontati, di particolare rilevanza sono l’attività dei laici nel campo dell’evangelizzazione, le relazioni tra lo Stato e la Chiesa, la pastorale dell’emigrazione, l’educazione, la pastorale delle famiglie, il ruolo dei mass media.

“L’impegno nella nuova evangelizzazione dei laici cattolici in Polonia è visto con soddisfazione da parte del Vaticano”, ha sottolineato, ad esempio, mons. Józef Kupny, Metropolita di Wrocław.“La Chiesa polacca ha molto da dire ai giovani e i giovani hanno molto da dire alla Chiesa". Il vescovo Wiesław Lechowicz ha invece parlato della problematica degli emigrati polacchi che vivono all'estero, una questione importante verso cui Papa Francesco ha espresso "grande preoccupazione". “L’enorme migrazione di gente, soprattutto di cattolici non può lasciare indifferente la Chiesa”, ha infatti sottolineato il presule.

Durante la “visita ad limina”, mons. Wojciech Polak, segretario generale della Conferenza Episcopale Polacca, ha confermato inoltre che "i vescovi hanno riferito al Papa delle questioni riguardanti la perdita di Dio, la secolarizzazione, i fenomeni di anti-clericalismo e gli attacchi e le accuse contro la Chiesa". L’arcivescovo Józef Michalik, presidente della Conferenza Episcopale Polacca, ha sottolineato invece che: “La Chiesa in Polonia mantiene e alimenta un fortissimo culto mariano. C’è una ricchezza spirituale che ha tanto da offirire alla Chiesa universale”. Per questo motivo, il presule si è dichiarato "ottimista per il futuro della Chiesa polacca”.

Infine, l’arcivescovo Józef Kowalczyk, primate della Polonia, ha rilevato come “il Santo Padre si sia concentrato sul tema delle catechesi degli adulti e della frequenza e celebrazione del sacramento della riconciliazione, sostenendo che anche la sua idea di misericordia è collegata con la visione di santa suor Faustina Kowalska”.

*

Per maggiori informazioni sulla 'visita ad limina' dei vescovi polacchi a Roma, cliccare su: http://www.niedziela.pl/tag/1265?tag=ad-limina 

E' possibile vedere anche le foto su: http://www.niedziela.pl/zdjecia/164 o http://www.niedziela.pl/zdjecia/165