Poniamo fine alla fame nel mondo entro il 2025

Il messaggio ai fedeli del cardinale Séan Brady, Primate d'Irlanda, per il nuovo anno

Roma, (Zenit.org) Redazione | 654 hits

“Invito tutti, soprattutto le istituzioni e tutti coloro che credono in un mondo più giusto e compassionevole, ad aderire all’appello lanciato da Papa Francesco per un’azione concertata che ponga fine alla fame nel mondo entro il 2025”: con queste parole il cardinale Séan Brady, Primate d’Irlanda, ha inaugurato il nuovo anno in un messaggio ai fedeli.

Il porporato - riferisce la Radio Vaticana - ha preso spunto dal videomessaggio di Papa Francesco per la campagna della Caritas Internationalis Una sola famiglia umana. Cibo per tutti, del 9 dicembre scorso. “Gioia e speranza sono i miei auspici per il 2014, soprattutto per coloro che sono soli e senza cibo”, ha affermato. Ha quindi auspicato che essi possano “essere sostenuti dalla vicinanza dei fratelli”.

Il Primate irlandese ha poi rivolto un pensiero alla popolazione filippina devastata dal tifone Hayan, e alle persone colpite da guerre e conflitti in Siria e nella Repubblica Democratica del Congo. Ha quindi elevato una preghiera per “tutti coloro che nel mondo non hanno la pace”, affinché “grazie ad un’ampia opera di negoziati, i popoli in conflitto possano sperimentare la salvezza di Cristo”.

Infine, riflettendo ancora sul problema degli affamati nel mondo, il cardinale ha scritto: “Per troppo tempo abbiamo lasciato che la fame e la povertà fossero visibili e tollerate sia a livello globale che locale”. Tuttavia, ha avvertito: “Potremo risolvere questi problemi solo se decideremo davvero di farlo”. Quindi l’esortazione che “la pace di Cristo trionfi nei nostri cuori per tutti i giorni del 2014”. (S.C.)