"Possa essere un viaggio per la pace"

Il presidente dell'Unitalsi, Salvatore Pagliuca, commenta l'annuncio della visita di papa Francesco in Terra Santa

Roma, (Zenit.org) | 313 hits

“Il pellegrinaggio in Terra Santa di Papa Francesco possa essere davvero un pilastro per costruire un nuovo e duraturo percorso di unità dei cristiani e dei popoli, perché la pace possa abitare in modo stabile nei luoghi della cristianità, mettendo fine a decenni di guerra e discriminazione”. È quanto ha dichiarato Salvatore Pagliuca, Presidente Nazionale Unitalsi, commentando l'annuncio di Papa Francesco di compiere il viaggio in Terra Santa il prossimo mese di maggio.

“L'Unitalsi pregherà assiduamente per Papa Francesco – ha aggiunto Pagliuca - perché il suo viaggio in Terra Santa possa davvero aprire una nuova pagina di storia, di civiltà, di pace, laddove le differenze possano rappresentare un valore e non una occasione di disuguaglianza”.

“In particolare, l'Unitalsi – ha proseguito il presidente - continuerà ad assicurare un sostegno concreto alla missione della Hogar Nino Dios di Betlemme, dove sono accolti bimbi palestinesi in difficoltà, attraverso una presenza costante dei propri volontari. La Terra Santa necessita del nostro aiuto e della nostra preghiera: il viaggio di Papa Francesco sia un motivo in più per essere vicini alle necessità dei nostri fratelli cristiani”.