Predicazione e missioni popolari del venerabile Marcucci

Lunedì 26 maggio, la presentazione del volume "Scritti su la predicazione e le missioni popolari" di Francesco Antonio Marcucci, "umanista illuminato"

Roma, (Zenit.org) Redazione | 214 hits

Lunedì 26 maggio alle ore 17, presso la Sala Marconi della Radio Vaticana, avrà luogo la presentazione del volume Scritti su la predicazione e le missioni popolari (1737-1752), del venerabile Francesco Antonio Marcucci, pubblicato a cura di Vincenzo La Mendola e Maria Paola Giobbi per i tipi della Libreria Editrice Vaticana.

Il programma dell’incontro prevede l’esecuzione del canto al venerabile Marcucci da parte degli alunni della scuola primaria dell’Istituto delle Suore Pie Operaie dell’Immacolata Concezione di Roma, i saluti di madre Daniela Volpato, superiora generale dell’ordine, e di don Giuseppe Costa, direttore della LEV. Il volume sarà quindi presentato da Maria Lupi, docente presso l’università Roma Tre e la Pontificia Università Gregoriana e padre Vincenzo La Mendola, sacerdote della congregazione del SS.mo Redentore e co-curatore del volume. Modererà e concluderà i lavori suor Maria Paola Giobbi, religiosa della Congregazione delle Suore Pie Operaie dell’Immacolata Concezione e co-curatrice del volume.

Questo nuovo titolo fa parte dell’Opera Omnia Marcucciana, e riunisce le opere pastorali del venerabile Marcucci, “umanista illuminato” vissuto nel 1700 e fondatore delle Pie Operaie dell’Immacolata Concezione. “Composte in età giovanile, alcune prima dell’ordinazione sacerdotale, ci aprono uno spiraglio sulle sue prime esperienze di apostolato, ci permettono di accostare il suo mondo culturale e di gustare la sua passione per il Vangelo e per il suo annuncio”, scrive nell’introduzione al volume suor Flaviana Di Feliciantonio, vicaria generale dell’ordine. “Le sei opere pastorali che compongono il presente volume (…) rappresentano una summa esaustiva per comprendere la portata di novità che il giovane predicatore ascolano portò nel campo della predicazione in generale, nella moderna elaborazione del metodo delle missioni popolari e nella sperimentazione pastorale di metodi e strategie dell’annuncio del Vangelo alle periferie”.