"Pregate per Pio XII, 'difensor civitatis' e salvatore degli ebrei"

Suor Margherita Marchione invita a pregare per la beatificazione di Papa Pacelli che durante l'orrore nazista salvò circa 5000 ebrei della città di Roma

Roma, (Zenit.org) | 884 hits

Nella ricorrenza del Giorno della Memoria, suor Margherita Marchione, amica di Sua Santità Benedetto XVI e di S.Em. Cardinal Tarcisio Bertone, con la sua "Lettera ai Romani" invita a pregare per la Beatificazione di Papa Pio XII e a ricordare tutti gli Ebrei che grazie a Papa Pacelli furono salvati trovando rifugio in Vaticano, nei Conventi e negli Istituti Religiosi, durante l’occupazione nazista.

Secondo l’elenco redatto dallo storico Renzo De Felice, furono circa 4.447 gli ebrei salvati, tanto che subito dopo la guerra il Comune di Roma riunito in consiglio straordinario conferì a Papa Pio XII il titolo di "Defensor Civitatis", come recita la lapide affissa sulla piazza antistante il colonnato di San Pietro a lui dedicata.

Grazie al viaggio di suor Margherita Marchione a Gerusalemme, il direttore del Museo dell’Olocausto a Yad Vashem ha di recente corretto la scritta sotto l’immagine di Papa Pio XII, un grande passo in avanti nella riconciliazione tra ebrei e cristiani.

Suor Margherita – Cavaliere del Presidente della Repubblica Italiana – è stata inoltre recentemente ricevuta in Campidoglio dal Sindaco On. Gianni Alemanno, al quale ha donato il suo libro "Pio XII tra cronaca e agiografia", edito dalla Libreria Editrice Vaticana, con prefazione  cura del Sen. Giulio Andreotti, in cui elenca le famiglie salvate dal Papa.

In occasione della Giornata Mondiale di oggi, la religiosa esorta inoltre i cittadini di Roma a onorare Pio XII con l’istituzione di un Museo della Memoria e a restaurare il monumento di Pio XII di fronte alla Basilica di San Lorenzo, opera dello scultore Maestro Antonio Berti che fu realizzata con una raccolta di fondi dei lettori del quotidiano Il Tempo.