Premio "Giuseppe De Carli": ecco i nomi dei componenti

La Giuria è stata scelta tra esperti del mondo giornalistico e accademico

Roma, (Zenit.org) | 488 hits

L'Associazione culturale "Giuseppe De Carli - Per l'informazione religiosa", promotrice della prima edizione dell'omonimo Premio istituito per ricordare la figura umana e professionale del vaticanista fondatore e responsabile di Rai Vaticano, ha definito la composizione della giuria che dovrà valutare tutti gli elaborati pervenuti, in vista della cerimonia di premiazione, in programma per la metà di ottobre.

Questi gli otto componenti: Aldo Cazzullo, inviato speciale ed editorialista del Corriere della Sera; Marina Corradi, editorialista di Avvenire; Enzo Iacopino, presidente dell'Ordine Nazionale dei Giornalisti; Rodolfo Lorenzoni, giornalista Raie a lungo collaboratore di De Carli; Massimo Enrico Milone, responsabile di Rai Vaticano; Mario Morcellini, docente e direttore del Dipartimento di comunicazione e ricerca sociale dell'Università La Sapienza; padre Domenico Paoletti(OFMConv), docente e preside della Pontificia Facoltà teologica San Bonaventura Seraphicum; Carla Rossi Espagnet, teologa e docente presso la Pontificia Università della Santa Croce e l'ISSR all'Apollinare.

Una sessantina i lavori pervenuti, di cui 48 da giornalisti operanti in tutte le tipologie di testate: carta stampata con quotidiani e periodici, radio, televisione, new media, sia a carattere nazionale sia locale. 

Per quanto riguarda invece la categoria dei laureati e dottori di ricerca, partecipano lavori provenienti dalle Università di Padova, Pisa, Milano, dagli Istituti Superiori di Scienze Religiose delle città di Cosenza, Cagliari, Benevento e Roma.

Il Comitato promotore, come da Regolamento, opererà una prima selezione di conformità al bando, sottoponendo ai membri della Giuria gli elaborati rispondenti alle norme previste. Il giudizio sui lavori sarà basato su criteri di rilevanza e originalità dei contenuti, rigore, completezza e accuratezza dell’informazione, qualità della scrittura, stile espositivo, forza comunicativa, aderenza alle finalità del Premio.

I vincitori saranno premiati nel corso di una cerimonia che si svolgerà a Roma attorno alla metà di ottobre, nell'ambito di un Convegno di studi sui temi inerenti l'informazione religiosa. In quell'occasione sarà anche presentata la seconda edizione del Premio.

Per ulteriori informazioni sul bando e sull'Associazione: http://www.associazionedecarli.it/