Premio Martoglio alla Libreria Editrice Vaticana

In occasione della presentazione del libro di Barbagallo viene premiata la L.E.V.

| 692 hits

di Giuseppe Adernò

ROMA, giovedì, 17 novembre 2011 (ZENIT.org) - Tra i destinatari del premio Martoglio, promosso dalll’Associazione Athena e dal Comune di Belpasso quest’anno è stata inserita la gloriosa Libreria Editrice Vaticana.

L’occasione è stata la presentazione del libro di Sandro Barbagallo, critico d’arte, giornalista dell’Osservatore Romano, catanese di Acitrezza , autore del volume “Gli animali nell’arte religiosa. La basilica di San Pietro in Vaticano”

Il volume di Barbagallo figura, infatti nel ricco catalogo della Libreria Editrice  Vaticana – L.E.V. – fondata il 27 aprile 1587 dal Papa Sisto V, quando diede origine alla “tipografia vaticana” con la quale la libreria condivise le sorti fino al 1926, quando si staccò dalla tipografia e divenne un organismo autonomo, quale editrice ufficiale della Santa Sede.

La Libreria vaticana ha come scopo fondamentale l’attività editoriale degli atti e dei documenti del Sommo Pontefice e della Santa Sede ed estende la propria attività a pubblicazioni attinenti alla diffusione della dottrina, della liturgia e della cultura cattolica

Nel ricco catalogo figurano  le numerose pubblicazioni in lingua italiana, latina, francese, inglese, spagnola,portoghese,polacca, tedesca ed anche in lingua  giapponese, cinese, coreana, ucraina, slovena, boema e russa.

Oltre alla pubblicazione dei libri liturgici della chiesa cattolica di rito romano, la LEV pubblica anche i testi liturgici di rito bizantino e presenta nel catalogo alcuni libri tratti dal catalogo della Biblioteca Apostolica Vaticana.

La presenza del direttore della LEV, il siciliano e salesiano don Giuseppe Costa, accompagnato dal giornalista Sandro Barbagallo onora la città di Belpasso ed il premio Martoglio e  consente ad un vasto pubblico di conoscere un aspetto poco noto dell’editoria vaticana, dando lustro alla dimensione nazionale ed internazionale del premio “Martoglio”.