Premio Sciacca 2012: sabato in Vaticano la cerimonia finale

Il piccolo Cody McCasland Vincitore Assoluto della XI edizione: la sua storia rappresenta un messaggio di speranza per tutti

| 753 hits

CITTA' DEL VATICANO, mercoledì, 7 novembre 2012 (ZENIT.org) - Sabato pomeriggio, alle 17.30, nella affascinante cornice della Pontificia Università Urbaniana, in Vaticano, si terrà la cerimonia di premiazione del Premio Internazionale “Giuseppe Sciacca” 2012, manifestazione a scopo benefico che ogni anno conferisce riconoscimenti a personalità che nella loro vita o nel loro ambito di attività si siano distinte come modello positivo nella società.

Quest’anno, con una scelta a suo modo rivoluzionaria rispetto alle scorse edizioni, è stato designato quale Vincitore Assoluto il piccolo Cody McCasland, ragazzo di undici anni che, privato degli arti inferiori dall’età di 15 mesi, è dotato di straordinarie capacità atletiche e umane, che gli permettono di gareggiare in numerosi sport, compiendo allo stesso tempo attività di supporto psicologico per tante persone nelle medesime condizioni. In considerazione delle sue eccezionali qualità, il Ministero della Difesa Usa lo ha scelto per dare conforto ai militari sottoposti ad amputazioni.

Attraverso il suo sito (www.teamcody.com), Cody contribuisce a raccogliere fondi per finanziare le attività di riabilitazione dei bambini diversamente abili. Una attività assai simile a quella del Banco Tutori Ortopedici “Giuseppe Sciacca”, struttura collegata al Premio, che fornisce gratuitamente tutori ai bambini polacchi affetti da spina bifida, in collaborazione con il Centro Ortopedico Emiliano.

Alla cerimonia saranno presenti: gli Em.mi Cardinali Dario Castrillòn Hoyos e Raffaele Farina, che riceverà il Premio Speciale sezione Cultura, il Presidente del Premio Rev. Bruno Lima, il Presidente della Giuria del Premio Giuseppe Santaniello, il segretario generale vicario Vasiliki Bafataki, coordinatrice delle delegazioni estere del Premio, autorità ecclesiastiche, civili, militari, esponenti del Corpo Diplomatico accreditato presso la Santa Sede e il Quirinale. L’evento sarà presentato da Savino Zaba, attore e conduttore televisivo per la Rai.

Durante la cerimonia saranno conferiti riconoscimenti e borse di studio in denaro alle famiglie dei militari italiani caduti nelle missioni all’estero nell’ultimo anno e ai minori in carico al Dipartimento Giustizia Minorile - Ministero della Giustizia che hanno inviato i loro lavori alla segreteria del Premio: arriveranno in Vaticano, per un giorno fuori dai loro istituti, accompagnati dal Presidente Caterina Chinnici e dal Dirigente Serenella Pesarin.

Fra i Premi Speciali ricordiamo: l’archeologo greco Petros Themelis, che ha riportato alla luce l’antica città di Messene; lo storico Giuseppe Parlato, presidente della Fondazione “Ugo Spirito”; il giornalista e saggista Marcello Veneziani; Vittorio Crecco, già direttore generale dell’Inps; Padre Antonios Papanikolau, direttore della fondazione “Arca del Mondo” che in Grecia aiuta ragazzi in difficoltà.

Nella categoria riservata ai Giovani under 35, segnaliamo riconoscimenti per: Pavlos Kontides, primo atleta cipriota ad aver conquistato una medaglia olimpica; Murat Yildirim, attore dell'anno 2011 in Turchia e già famoso a livello internazionale; il fotografo svedese Viktor J. Fremling, fra gli artisti più brillanti del panorama europeo, già vincitore di un premi al Google Photography Prize 2012; Cristiana Benedetti Fasil e Teodora Borota, studiose serbe di Economia autrici di importanti studi sul tema. Il premio speciale “Maria Grazia Balducci Rossi” va a George-Nektarios Delis, giovane sportivo greco segnalato le sue attività di volontariato.

L'elenco completo dei vincitori è disponibile sul sito www.premiosciacca.it dove nei prossimi giorni sarà possibile trovare aggiornamenti, materiale fotografico e informazioni sulla cerimonia di premiazione.