Presentato a Roma il VII volume dell’ “Enciclopedia Ortodossa”

Contiene voci riguardanti il Vaticano e il mondo cattolico

| 380 hits

ROMA, giovedì, 3 maggio 2004 (ZENIT.org).- In occasione dell’uscita del VII volume dell’”Enciclopedia Ortodossa”, presso il Centro Internazionale Dionysia per le Arti e le Culture è stato organizzato un incontro che ha visto la partecipazione di esponenti del mondo culturale e religioso ortodosso e cattolico.



Dedicato alla lettera dell’alfabeto cirillico “B” – corrispondente alla nostra “V” –, il volume presentato lo scorso martedì presso la Villa Piccolomini, a Roma, comprende anche la voce “Vaticano”, la cui redazione è stata affidata al cardinale Jorge Mejìa, archivista e bibliotecario emerito della Santa Sede.

All’incontro coordinato dal vaticanista de “La Repubblica” Marco Politi, sono intervenuti il cardinale Walter Kasper, Presidente del Pontificio Consiglio per la Promozione dell’Unità dei Cristiani , il cardinale Tomas Spidlik del Pontificio Istituto di Studi Orientali e l’arcivescovo Verezskz Evgheny, Rettore Magnifico dell’Accademia Ecclesiale di Mosca.

L’Opera, una summa sistematica del sapere volto ad illuminare tutti gli aspetti della vita ecclesiale, del pensiero della Chiesa Ortodossa di fronte, anche, alle sfide della società moderna, senza trascurare la storia e la vita pastorale delle altre Chiese cristiane, ha preso avvio in occasione del Giubileo 2000 ed è realizzato dal Centro di ricerca della Chiesa Ortodossa Russa “Enciclopedia Ortodossa”.

Questo Centro è stato fondato, sotto l’egida del Patriarcato di Mosca e di tutta la Russia Alessio II e l’alto patronato del Presidente della Federazione Russa Vladimir Putin, il quale in occasione della visita in Vaticano, avvenuta il 6 novembre dello scorso anno, ha fatto omaggio a Giovanni Paolo II dei primi 6 volumi di questa monumentale opera.

Tra i materiali più importanti dell’ultimo volume spicca il complesso degli articoli dedicati alla Chiesa Romano-Cattolica: “Vaticano”, “Concilio Vaticano II”, “Biblioteca Vaticana”, “Archivio Segreto Vaticano”, “Veritatis Splendor”, più altre voci riguardanti esponenti della Chiesa, ordini religiosi, oltre a comprendere i nomi di tutti i santi e delle personalità religiose all’epoca della “Chiesa indivisa”.

In una breve sintesi di tale volume realizzata e distribuita dalla segreteria dell'ambasciata della Federazione russa presso la Santa Sede, si legge in merito allo stato attuale delle relazioni fra Chiesa Cattolica e Chiesa Ortodossa Russa che esse sono state “oscurate dalle recidive attività di proselitismo” della prima.

E “degli atti aggressivi da parte dei greco-cattolici soprattutto in Galizia quando furono espropriati i templi”, i quali, però, si legge sempre in questa breve sintesi storica “non suscitarono la condanna da parte della Santa Sede”.

Quest’Opera ha preso forma agli inizi del ‘900 su impulso di alcune istituzioni accademiche e teologiche. Il lavoro per l’edizione dell’Enciclopedia Teologica Ortodossa fu avviato e arrivò a comprendere molte voci per la sezione A-K prima di essere interrotto dallo scoppio della rivoluzione del 1917.

Il lavoro riprenderà poi negli anni Settanta e grazie al contributo del dipartimento dell’editoria del Patriarcato di Mosca sarò possibile giungere al completamento dei lavori dell’Enciclopedia.

Nel commentare il valore di questa Enciclopedia, il cardinale Kasper ha affermato ai microfoni di “Radio Vaticana” che esso può essere considerato “uno dei passi più importanti e felici della Chiesa ortodossa russa nell’adempiere il suo dovere di una nuova evangelizzazione in Europa”.

Il presidente del dicastero vaticano per la Promozione dell’Unità dei Cristiani ha poi aggiunto di vedere in questa iniziativa il reciproco impegno della tradizione cattolica e di quella ortodossa “di presentarsi l’una all’altra per riscoprire il vero volto dell’identità propria a ciascuna di esse, un’identità che è complementare e ha disegnato il volto cristiano dell’Europa”.

I prossimi 23 volumi, arricchiti da immagini a colori, dell’Enciclopedia Ortodossa saranno pubblicati nei prossimi 12 anni, con una tiratura prevista di 50.000 esemplari per ogni volume.

Nel corso dell’evento che ha visto la partecipazione anche del Sindaco di Roma, l’On Walter Veltroni, del Direttore Generale del Museo Parco Nazionale Storico e Culturale “Cremlino di Mosca”, Elena Gagarina e del Presidente del Centro Ecclesiale e Scientifico “Enciclopedia Ortodossa”, Serghey Kravets, è stato annunciato che la Chiesa cattolica contribuirà alla realizzazione di un documentario russo dedicato ai luoghi santi del cristianesimo dei primi secoli.