Presentato il logo ufficiale della Gmg 2016 di Cracovia

Blu, rosso e giallo, il logo rappresenta la forma della Polonia, con una croce inscritta in essa rappresentante Cristo, da cui scaturiscono i raggi della Divina Misericordia

Citta' del Vaticano, (Zenit.org) | 383 hits

Mentre i giovani di tutto il mondo già da ora si preparano a vivere la Gmg di Cracovia nel 2016, la diocesi polacca ha presentato oggi il logo ufficiale dell'evento mondiale che porterà Papa Francesco nella terra del suo predecessore, San Giovanni Paolo II.

Il logo è composto di tre colori: blu, rosso e giallo, che si riferiscono al tema dell’incontro: “Beati i misericordiosi, perché troveranno misericordia” (Matteo 5,7). Il segno grafico della GMG Cracovia 2016 è rappresentato dalla forma della Polonia, con una croce inscritta in essa a rappresentare Gesù Cristo, centro dell’incontro.

I raggi della Divina Misericordia scaturiscono dalla croce, con gli stessi colori e forme del dipinto “Gesù confido in Te”, realizzato da Santa Faustina Kowalska su richiesta di Cristo che le era apparso. Cracovia è segnata nella forma della Polonia con un cerchio che identifica i giovani, spesso usato nei loghi delle precedenti Giornate Mondiali della Gioventù.

Il logo è stato creato da Monika Rybczynska, giovane 28enne polacca, laureata in Scienze della comunicazione all'Università di Varsavia. La ragazza ha disegnato il logo in Vaticano subito dopo la canonizzazione di Giovanni Paolo II, come forma di ringraziamento per l’intercessione nella sua vita professionale. Alla fase di perfezionamento del logo ha partecipato un'altra giovane grafica polacca, Emilia Pyza, di 26 anni.

A Cracovia, poi, è stata presentata anche la preghiera del grande evento giovanile mondiale. Divisa in tre parti, l'orazione chiede prima l'affidamento di ogni essere umano, soprattutto dei giovani, alla Divina Misericordia. Nella seconda parte, si chiede al Signore la grazia di un cuore misericordioso; nella terza l'intercessione della Vergine Maria e di San Giovanni Paolo II, patrono delle Gmg.